Al Circo Massimo tutti i “Cibi d’Italia”

La rassegna ideata dalla Fondazione Campagna Amica e promossa da Coldiretti porta in piazza gli alimenti, il territorio, il saper fare, le tradizioni locali. Partecipano 200 agricoltori da tutta Italia di F. Cif.

Visita il sito internet

Far conoscere meglio l’agricoltura italiana, proponendosi come punto di incontro tra produttore e consumatore. Questo l’obiettivo che anima la rassegna “Cibi d’Italia. I cibi più buoni del mondo del paese più bello del mondo”, da giovedì 27 a domenica 30 settembre al Circo Massimo, ideata dalla Fondazione Campagna Amica e promossa da Coldiretti. Prevista la partecipazione di 200 produttori agricoli di tutte le province italiane, che consentiranno di ripercorrere l’intera filiera dell’agricoltura, raccontando ai consumatori il valore autentico delle produzioni agricole italiane, attraverso le loro fasi. «Il cibo, il territorio, il saper fare, le tradizioni locali: in altre parole “Campagna Amica”- dichiarano gli organizzatori – è la risposta all’omologazione alimentare e culturale che la globalizzazione impone».

Oltre alle degustazioni gratuite dei prodotti tipici dei vari territori, dall’olio alla frutta, dai formaggi ai vini, tra gli stand allestiti al Circo Massimo sono in programma anche laboratori e corsi di giardinaggio, orticultura e cultura del verde, con approfondimenti sulle agro energie e una mostra sulla biodiversità. Sarà presente anche la libreria dell’agricoltura e del buon cibo italiano. «L’agricoltura sarà cibo, orto, giardino, cultura, natura, biodiversità – sottolineano da Campagna Amica -, ma anche tecnologia, sicurezza alimentare, ambientale, storia, arte, innovazione, da vivere in mille modi». Come ad esempio ne “La Capanna del pastore”, dove sarà possibile assistere dal vivo alle varie attività che caratterizzano la vita di un pastore. A tutti poi la possibilità di imparare note di sicurezza alimentare in appositi seminari, curiosando il “premio della vergogna”, dato a chi sull’agroalimentare bleffa di più.

Per i più piccoli invece “Cibi d’Italia” organizza laboratori – gioco sui prodotti a chilometro zero, attività culturali di “Educazione alla Campagna Amica” e anche una piccola fattoria dove poter vedere conigli, galline, caprette nane e altri animali. Proprio a loro poi nella mattina di sabato 29 settembre, verrà proposto il “Tiramisù Wellness: una rivisitazione di uno dei piatti più tipici della tavola italiana, con gli ingredienti della tradizione dosati però in modo equilibrato e arricchiti di sostanze benefiche, opera di Luigi Biasetto, noto Chef campione del mondo di pasticceria.

La manifestazione è a ingresso libero, ma acquistando la “Pasta della bontà”, prodotta solo da grani italiani, sarà possibile sostenere la Lega del filo d’oro. Inoltre si sta organizzando il concorso “Campagna Amica Chef”, che raccoglierà le migliori ricette made in Italy, dall’ingrediente all’idea.

Tutte le informazioni su: http://www.cibiditalia.eu.

27 settembre 2012

Potrebbe piacerti anche