La nuova rubrica “Il Rock e l’Assoluto”

La proposta della nostra testata, curata da un esperto di musica e multimedialità, è tesa a evidenziare ciò che di più autenticamente umano c’è nella musica amata da più di una generazione

Mettere in luce il volto positivo della musica rock, amata da più di una generazione, cogliendo ciò che di autenticamente umano c’è in tante canzoni di autori più o meno famosi: è l’intento della rubrica «Il Rock e l’Assoluto», on line da oggi, martedì 25 settembre, su Romasette.it.

Una proposta – che avrà incursioni anche in altri generi, rivolta a giovani ed educatori, ma anche a tutti coloro che nella musica vedono uno straordinario veicolo di comunicazione tra gli uomini e di ricerca dell’Assoluto. L’obiettivo è indicare semi di verità, speranza, amicizia, amore sparsi attraverso i testi di tanti brani.

A curare la rubrica è Walter Gatti, giornalista di cultura e multimedialità, che si occupa di musica rock dai primi anni ’80. Lodigiano, laureato in filosofia, ha scritto per numerose testate nazionali (“Sette” del Corriere della Sera, Panorama, King, Il Giornale, Class, Vogue Italia, Il Dramma, La Rivista del Blues) e ha collaborato come autore con numerose emittenti radiofoniche. Ha pubblicato alcune antologie dedicate alle grandi canzoni del rock (“Help!”, seconda edizione Itaca 2012), della musica italiana (“Cosa sarà”, Itaca 2009) e del blues (“Amazing Grace”, 2010). Il suo ultimo libro è “La lunga strada del rock” (Lindau 2012). Nel segno di una ricerca – come quella della rubrica – «tesa a scovare il dato più profondamente umano e religioso degli artisti e delle loro canzoni».

25 settembre 2012

Potrebbe piacerti anche