Nasce il nuovo sito del Copercom

Il Coordinamento delle Associazioni per la Comunicazione, che comprende 28 realtà associative a livello nazionale ed è impegnato nella “affermazione della dignità e dei diritti della persona e della famiglia nel campo della comunicazione sociale” ha una nuova veste grafica di R.S.

È stato messo online in questi giorni il nuovo sito del Copercom (www.copercom.it). Il
Coordinamento delle Associazioni per la Comunicazione comprende 28 realtà associative a livello
nazionale ed è impegnato nella “affermazione della dignità e dei diritti della persona e della famiglia nel campo della comunicazione sociale”.

Nuovo nella struttura e nella grafica, il sito è stato ripensato anche nei servizi e nello spazio riservato alle associazioni aderenti al Coordinamento: «Dopo l’esperienza di ‘Testimoni digitali’ e in occasione della 44a Giornata delle Comunicazioni sociali – spiega Franco Mugerli, presidente del Copercom – abbiamo scelto di rinnovare la nostra presenza in rete, facendo attenzione ai nuovi linguaggi digitali e rispondendo alle esigenze manifestate dalle associazioni di essere aiutate ad essere sempre più presenti sulla rete. È questo il primo modo con cui vogliamo raccogliere la sfida di ‘Testimoni digitali’: passare da un convegno a un cantiere. Ringrazio Riccardo Benotti che ha curato la nuova impostazione del nostro sito».

All’indirizzo www.copercom.it è possibile trovare le ultime notizie e gli appuntamenti organizzati
dal Coordinamento e dalle associazioni aderenti. Inoltre, è disponibile una raccolta di informazioni e documenti sui diversi ambiti della comunicazione: legislazione, codici deontologici, carte dei diritti, giornalismo, cinema, pubblicità, editoria, internet. Attenzione particolare è stata dedicata alla documentazione prodotta dal Magistero della Chiesa, con particolare riferimento ai testi della Santa Sede e della Conferenza Episcopale Italiana.

Una sezione specifica del sito approfondisce il tema della “tutela dei minori”, questione centrale per la missione del Coordinamento che si propone di contribuire “alla tutela delle fasce deboli degli utenti, con particolare riguardo ai minori”. Infine, è possibile seguire l’attività formativa curata dal Copercom e il progetto del laboratorio “Animatori Cultura e Comunicazione” che prevede appuntamenti mensili online dedicati all’approfondimento e al confronto sulla comunicazione relativa a temi e fatti di rilievo. Tutte le registrazioni sono disponibili in archivio.

3 giugno 2010

Potrebbe piacerti anche