Trasporti a rischio per il 2 ottobre

In programma per il 2 ottobre uno sciopero nazionale di 24 ore che coinvolgerà nella Capitale Atac e Roma tpl e i bus extraurbani Cotral. Aperte le ztl diurne. Rispettate le fasce di garanzia di R. S.

L’Agenzia per la mobilità rende noto che è in programma per martedì 2 ottobre uno sciopero nazionale del trasporto pubblico, di 24 ore, proclamato da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti e Faisa-Cisal. Nella Capitale lo sciopero coinvolge le aziende del trasporto pubblico Atac e Roma tpl. Sono quindi a rischio bus, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti, Roma-Civitacastellana-Viterbo.

L’orario dell’agitazione è dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio, nel rispetto delle consuete fasce di garanzia. Possibili stop, nella notte tra lunedì 1 e martedì 2, anche per le linee notturne. Lo sciopero coinvolge, inoltre, anche i bus extraurbani Cotral. In occasione dello sciopero il Campidoglio ha disposto che i varchi delle Ztl diurne non siano attivi. L’accesso sarà libero per agevolare gli spostamenti in città e limitare il più possibile i disagi. È stato inoltre predisposto un rafforzamento del servizio taxi nella fascia oraria 7.30-17.30.

Possibili, sempre nella giornata di martedì 2 ottobre, interruzioni nelle attività di informazione al pubblico dell’Agenzia per la Mobilità (contact center 06,57003, numero verde persone con disabilità 800154451, box informazioni di Termini e Fiumicino).

1 ottobre 2012

Potrebbe piacerti anche