Il Festival di Giffoni inizia al Bambino Gesù

Nella sede del Gianicolo l’anteprima ufficiale della manifestazione cinematografica dedicata ai più piccoli. Una giornata di animazioni e spettacoli dal vivo per i pazienti dell’ospedale pediatrico di R. S.

La strada è ormai segnata da tempo; inizia da Roma, dalla sede storica dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù al Gianicolo, per poi passare nel piccolo paese di Giffoni Valle Piana e arrivare, infine, nel cuore di centinaia di migliaia di bambini. Verrà presentata questa mattina, lunedì 14 luglio alle 11, la 44ma edizione del festival cinematografico dedicato ai più piccoli in programma in provincia di Salerno, dal 18 al 27 luglio. Una giornata, quella di oggi, animata da spettacoli dal vivo per i piccoli pazienti dell’ospedale promossa in collaborazione con Aura, l’espressione sociale del Giffoni Experience.

Uno spettacolo poetico e itinerante, “Tra le nuvole”, aprirà il programma della presentazione con personaggi surreali che accompagneranno gli spettatori con coreografie originali. Poi sarà la volta dell’autore e compositore Vincenzo Incenzo che interpreterà, nella ludoteca dell’ospedale pediatrico, alcune delle sue canzoni più famose con i Professori D’Orchestra e gli artisti del Teatro San Carlo di Napoli.

Sempre nella ludoteca, Disney Italia allieterà i piccoli pazienti con la proiezione di Frozen – Il Regno di Ghiaccio, film del 2013 ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen La Regina delle Nevi che si è aggiudicato l’Oscar come miglior film d’animazione e miglio canzone. Alla presentazione ufficiale del festival saranno presenti il direttore artistico del Giffoni Experience Claudio Gubitosi e la presidente di Aura Alfonsina Novellino. Ospite d’eccezione il giornalista Rai Tonino Pinto. Il kit del giurato verrà consegnato nelle mani di alcuni pazienti dell’Ospedale Pediatrico, che anche quest’anno faranno parte della giuria del Festival per vivere un’esperienza felice di autonomia e integrazione con gli altri coetanei.

«È un rapporto ormai consolidato – spiega Giuseppe Profiti, presidente del Bambino Gesù – quello che ci lega al Giffoni Film Festival e all’associazione Aura, cui siamo grati per l’attenzione e la generosità nei confronti dei nostri pazienti. Quello che ci accomuna è l’impegno non solo per la salute dei bambini e dei ragazzi, che è il nostro compito specifico, ma anche per il loro benessere psicologico ed emotivo, per il loro percorso di crescita culturale ed educativo. Da questo punto di vista, il cinema è senz’altro uno strumento fondamentale».

14 luglio 2014

Potrebbe piacerti anche