Romasette.it, un «nuovo otre per il buon vino del Vangelo»

La presentazione della rinnovata veste grafica ed editoriale della nostra testata on line. Gli interventi di Zema e del vescovo Tuzia di Michela Altoviti

Nella Sala Rossa del Vicariato è stata presentata ieri mattina (26 gennaio 2011) la nuova veste editoriale e grafica della testata d’informazione diocesana on-line Romasette.it. A due giorni dal messaggio del Papa per la quarantecinquesima Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, quasi una conferma di adesione agli orientamenti pastorali suggeriti dal Pontefice: sapersi rinnovare per essere, anche nell’era digitale, testimoni della fede cristiana. E l’importanza di indossare nuovi “abiti comunicativi” è stata ribadita dal vescovo ausiliare Benedetto Tuzia e dal direttore Angelo Zema, incaricato dell’Ufficio comunicazioni sociali del Vicariato, intervenuti alla presentazione.

Così da oggi la nuova home page del sito, con tre aperture a rotazione, darà spazio ai contenuti multimediali, quali video e photogallery che veicoleranno ancora meglio le tante notizie dalla diocesi e dalla città.

Grande spazio alla cultura: alle rubriche su arte, cinema, teatro si aggiungono le sezioni dedicate alla musica: da un lato leggera/pop/rock, dall’altro classica/operistica. «È importante – ha sottolineato Zema – evidenziare l’aspetto culturale nella vita delle persone per fare di questo spazio un vero strumento di formazione». Su questa linea si pongono anche le cinque nuove rubriche di approfondimento: “Alle radici di Roma”, curata da monsignor Andrea Lonardo, direttore dell’Ufficio catechistico diocesano, ripercorre la storia della città attraverso la presenza della comunità cristiana. “Dentro i media” offre uno sguardo d’insieme sul complesso mondo della comunicazione, con la collaborazione di Elisa Manna, responsabile delle Politiche culturali del Censis. “La letteratura e l’Assoluto”, seguita dal giornalista e scrittore Andrea Monda, propone una panoramica su scrittori e poeti che hanno perseguito nella loro opera la ricerca del Vero e del Bello. Infine due rubriche di servizio: “Fisco e Famiglia”, curata dal direttore del Caf Acli di Roma Maurizio Basaglia e “L’economia sostenibile”, grazie al contributo di Fabio Salviato, fondatore di Banca Etica che presenterà un percorso di riflessione su uno sviluppo sostenibile dal punto di vista sociale, economico ed ambientale.

Ancora, una sezione raccoglie gli articoli sull’attività diocesana di Benedetto XVI mentre un’altra è dedicata a don Andrea Santoro, prete del clero romano ucciso cinque anni fa in Turchia. Infine, un dettagliato calendario accoglie gli appuntamenti provenienti da parrocchie, associazioni e movimenti; nella home page scorre il rullo del Sir, agenzia al servizio dei periodici diocesani mentre una newsletter aggiorna gli iscritti ogni martedì e venerdì.

Nel commentare questo nuovo progetto editoriale, monsignor Tuzia ha auspicato che la tecnologia e le nuove forme di linguaggio siano «otri nuovi per il buon vino del Vangelo». E in questa chiave Angelo Zema ha parlato dei sei incontri pensati per gli animatori della comunicazione e della cultura che, promossi dall’Ufficio comunicazioni sociali della diocesi, prenderanno il via il prossimo 2 febbraio presso il Pontificio Seminario Romano Minore.

27 gennaio 2011

Potrebbe piacerti anche