La Festa diocesana di famiglia e scuola cattolica

L’evento si svolgerà il 6 maggio al Divino Amore. In programma un incontro sulla genitorialità al tempo di internet, la Messa presieduta dal cardinale Vallini e svariate attività ricreative e culturali di Luca Pasquale

Famiglie con bambini e ragazzi in ogni angolo dei prati e delle colline intorno al santuario del Divino Amore: sarà questo il colpo d’occhio che avranno il prossimo 6 maggio i partecipanti alla Festa diocesana della famiglia e della scuola cattolica, l’appuntamento dedicato alle famiglie della Capitale e promosso dalla diocesi di Roma. Dall’anno scorso l’invito è rivolto anche a tutta la comunità delle scuole cattoliche.

Si comincerà alle 10 nell’auditorium del santuario dove si terrà il meeting dedicato a «La famiglia al tempo di Internet». Interverranno il cardinale Agostino Vallini, lo psichiatra Tonino Cantelmi, il giornalista Saverio Gaeta, moderati da monsignor Paolo Mancini, segretario generale del Vicariato e direttore del Centro diocesano per la pastorale familiare. Alle 12 la Messa presieduta dal cardinale vicario nel santuario nuovo. A partire dalle 13 si apriranno tutte le attività ricreative, educative e culturali della giornata, naturalmente dopo il pranzo presso gli stand gastronomici che saranno allestiti per l’occasione. In una grande area di gioco, i genitori e i loro figli potranno cimentarsi negli sport con la palla mentre nel primo pomeriggio partirà una speciale maratonina che non vedrà sul podio un unico vincitore, ma cinque particolari nuclei familiari: il più veloce, il più numeroso, quello con la somma maggiore di anni, quello con il partecipante più giovane o più anziano.

Un aspetto educativo importante per i bambini, per i ragazzi e per gli adulti verrà affrontato sotto forma di gioco: l’Associazione sportiva guida sicura (Asgs) proporrà un percorso per bambini su miniquad e, grande novità per i ragazzi, la possibilità di provare un nuovissimo simulatore di guida di moto. Ci sarà anche uno spazio dedicato all’amore per i libri e per la lettura con Laura Anfuso, esperta di editoria per l’infanzia, che proporrà la lettura e un laboratorio per bambini da 3 a 7 anni. La musica di qualità si potrà ascoltare nell’auditorium dove si terranno, sempre nel pomeriggio, due concerti: il primo della corale «Virgo Fidelis» dell’Arma dei Carabinieri e il secondo della Banda musicale della Guardia di Finanza. Le Fiamme Gialle saranno presenti alla Festa anche con una dimostrazione delle unità cinofile che mostreranno a grandi e bambini come svolgono il loro lavoro per la nostra sicurezza.

Oltre a tutto questo ci sarà una pesca di beneficenza e una sottoscrizione a premi il cui ricavato andrà alla Cooperativa l’Accoglienza – Casa Betania, che si prende cura delle famiglie in difficoltà. Oltre al primo premio, un viaggio a Lourdes gratuito per due persone offerto dall’Opera Romana Pellegrinaggi, si potranno vincere orologi, borse, piccoli elettrodomestici e tanti nuovissimi giocattoli. Molte famiglie presenteranno le loro realtà associative e i loro servizi nel villaggio della famiglia costituito da numerosi stand.

Tra i bambini e i ragazzi che parteciperanno buona parte sono già entrati nello spirito della Festa partecipando a un concorso che li ha visti impegnati con disegni e testi sul tema «Il più grande spettacolo dopo il Big-bang siamo noi: la mia famiglia», che ci riporta alla realtà della creazione di Dio che ha voluto che nessuna donna e nessun uomo restassero soli. Ecco perché ha creato la coppia e la famiglia, ecco perché questa domenica da trascorrere insieme al Divino Amore è anche un’occasione di festa e di ringraziamento. Per informazioni: tel. 06.6988.6211.

3 maggio 2012

Potrebbe piacerti anche