Nelle sale il film argentino vincitore dell’Oscar

“Il segreto dei suoi occhi” è la pellicola firmata da Juan José Campanella: un thriller in flashback intrigante ed emozionante di Massimo Giraldi

Arriva nelle sale in questo fine settimana il film che, con qualche sorpresa, ha vinto a marzo il premio Oscar quale miglior film in lingua non inglese. Si tratta de “Il segreto dei suoi occhi”: una produzione argentina firmata da Juan José Campanella. Una bella storia, intrigante ed emozionante.

Tutto ruota intorno a Benjamin, un impiegato al Palazzo di giustizia di Buenos Aires. Oggi in pensione, l’uomo si sente preso dalla voglia di scrivere, e recupera una storia relativa ad un caso di omicidio accaduto 25 anni prima, che aveva vissuto in prima persona, con la sua superiore Irene e il suo amico Sandoval. Le indagini sull’assassinio di una bellissima giovane erano state chiuse, senza una soluzione convincente. Nella memoria, in flashback, Benjamin ricostruisce i fatti, intrecciati con il doloroso periodo dell’arrivo dei generali al potere e, ancora di più, con il forte sentimento che provava per Irene e che mai aveva osato esternare. I due si ritrovano e si parlano con il senso di responsabilità maturato con gli anni.

Il regista tiene alto il tono di una vicenda che è un thriller con i sapori del romanticismo, dell’ironia e della denuncia politica, senza pedanteria. Non trascurando la notazione che la passione per il calcio aiuta a scoprire il colpevole.

7 giugno 2010

Potrebbe piacerti anche