Campidoglio, nasce #RomaRiapre

Al via una raccolta fondi per sostenere piccole imprese e negozi. Il sindaco Raggi: una forma di «solidarietà attiva», per dare un aiuto concreto

Da Roma Capitale nasce #RomaRiapre, una raccolta fondi voluta per aiutare piccole imprese e negozi della città, fortemente penalizzati dalle chiusure dovute all’emergenza Coronavirus, e sostenerne la ripresa. A spiegarne il senso è il sindaco Virginia Raggi: «Vogliamo dare un aiuto concreto a quelle attività che oggi si trovano in pesanti difficoltà e rischiano di chiudere per sempre. Lo facciamo con una forma di solidarietà attiva – prosegue -: chiediamo a cittadini, grandi imprenditori o società di dare oggi un contributo che servirà a finanziare la riapertura di piccole imprese e negozi di Roma, o ad avviare nuove attività».

L’idea infatti è quella di offrire un contributo concreto affinché, una volta cessato lo stop imposto dal governo a salvaguardia della salute pubblica, tutti possano ripartire, tornando a produrre reddito. Molte di queste piccole attività, evidenzia ancora Raggi, «rischiano di diventare vittime dell’usura e quindi avranno bisogno di un mano per ripianare eventuali debiti e ripartire, contando su tutto il sostegno possibile da parte delle istituzioni e della collettività. Sono sicura – conclude la prima cittadina – che i romani daranno una bellissima prova di generosità e ci aiuteranno a ricostruire il tessuto economico fondamentale della città».

Modalità e requisiti per l’erogazione dei fondi saranno definiti al più presto, assicurano dal Campdoglio. Le donazioni tnel fratempo potranno essere effettuate mediante bonifico con questi riferimenti: IBAN IT58G0306901783100000000551, causale: Raccolta Fondi Emergenza COVID Roma Capitale, SWIFT (BIC) Code per bonifici dall’estero: UNCRITM1O45 (attenzione: “O” è lettera, non numero).

3 aprile 2020