A Nostra Signore di Valme il presepe di Pasqua

Si rifà a un’antica tradizione presente nelle chiese di Napoli prima del XVI secolo. Con una superficie di 30 metri quadri, è animato da suoni e video

Si rifà a un’antica tradizione presente nelle chiese napoletane già prima del XVI secolo. Ha una superficie di 30 metri quadri ed è animato da suoni e video

L’ultima cena, l’orto degli ulivi, la flagellazione, la crocifissione, il sepolcro e la Risurrezione. Ci sono tutti i momenti della Passione di Gesù Cristo rappresentati nel presepe di Pasqua allestito nella parrocchia di Nostra Signora di Valme, in via di Vigna due torri. Si tratta di un grande presepe con una superficie di 30 metri quadri, realizzato da un gruppo di parrocchiani e animato con una narrazione audiovisiva di 15 minuti con effetti di audio, luce e proiezioni video.

«Chi viene a visitare questo presepe con curiosità, rimane subito ammirato – dicono gli organizzatori – dalla narrazione audiovisiva e l’ambientazione storica. E una bellissima preparazione per vivere la Settimana Santa». Il presepe, che con quelli di Pasqua fa parte di un’antica tradizione presente nelle chiese di Napoli già prima del XVI secolo, sarà aperto tutti i giorni (tranne il venerdì santo) fino al 19 aprile; da lunedì a sabato dalle 16 alle 19 e la domenica dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 19.

20 marzo 2015