Azione cattolica, torna il Premio Bachelet per le tesi di laurea

Sviluppo e riforma delle istituzioni democratiche, partecipazione e cittadinanza attiva: questi i temi al centro dell’attenzione. Domande di partecipazione da inviare entro il 9 dicembre 2017. Ammesse tesi discusse tre il 1° dicembre 2016 e il 30 novembre 2017

Torna anche per il 2017 il Premio Vittorio Bachelet per le tesi di laurea dedicate ai temi dello sviluppo e riforma delle istituzioni democratiche, della partecipazione e della cittadinanza attiva. Sono ammesse a concorrere per il premio, informano dalla Fondazione Istituto Vittorio Bachelet, le tesi discusse tra il 1° dicembre 2016 e il 30 novembre 2017. Il vincitore illustrerà la propria ricerca nell’ambito del XXXVIII Convegno Bachelet organizzato dall’Istituto, in programma nel febbraio 2018.

«È urgente formare generazioni nuove a un senso della società, non certo per avere “riserve” per le future formazioni ministeriali – per cui ci sono anche troppi aspiranti – ma per continuare piuttosto, con una diffusione  nel corpo sociale, quel servizio che, almeno in parte, è già stato offerto per il vertice; per formare cioè una “classe dirigente” come si suole dire, intesa però non in senso solamente politico, ma come guida cristianamente ispirata dell’opinione, della stampa, dei costumi, dell’educazione non solo scolastica (ma anche – ad esempio cinematografica), delle relazioni di lavoro, della vita professionale in genere». Sono queste parole di Bachelet, giurista, vice presidente del Consiglio superiore della magistratura oltre che presidente dell’Azione cattolica italiana, ucciso dalle Brigate rosse il 12 febbraio 1980, a fare da guida all’impegno dell’Istituto che ne porta il nome: uno strumento nato per lo studio dei problemi sociali e politici che l’Ac si è data nel 1988 per mantenere viva l’eredità di pensiero e di insegnamento di Vittorio Bachelet, che «nella sua vita coltivò con amore la passione per i problemi sociali, giuridici e politici del nostro Paese e del mondo – spiegano dall’associazione -. L’Istituto ha cercato infatti di raccogliere l’interesse di Vittorio Bachelet per questi temi, senza dimenticare la passione educativa che sempre lo animò e che contraddistingue, fra l’altro, l’attività formativa dell’Azione cattolica».

Va in questa direzione anche l’iniziativa del Premo per le tesi di laurea. Le domande di partecipazione vanno inviate entro il 9 dicembre 2017. Il bando e tutte le informazioni sono disponibili sulle pagine web dell’Istituto.

17 ottobre 2017