Coronavirus: nel Lazio partite le prenotazioni per la terza dose di vaccino

Oltre 6mila le richiesta già pervenute, dalla mezzanotte del 29 settembre. Somministrazione anche nelle farmacie, oltre che negli hub o dal medico di famiglia

Sono partite nella notte del 29 settembre, nel Lazio, le prenotazioni per la terza dose di richiamo del vaccino anti Covid. L’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato riferisce di «oltre 6 mila le prenotazioni effettuate dagli over 80 che hanno ricevuto la seconda dose entro il 31 marzo 2021» mentre «la dose di richiamo è già stata somministrata, nel Lazio, a oltre 10 mila utenti super fragili, vale a dire dializzati e trapiantati», informa l’assessore. I cittadini, puntualizza ancora D’Amato, possono scegliere dove effettuare la dose di rischiamo, «tra i centri vaccinali, le farmacie oppure contattando direttamente il proprio medico di famiglia». Complessivamente, si stima che la “platea” interessata sia di 140mila utenti.

Iniziate in anticipo, martedì 28 settembre, a Rieti, le somministrazioni della terza dose del vaccino anti Covid, nel Lazio, per gli ospiti delle residenze sanitarie assistite che hanno fatto la seconda dose da almeno 180 giorni. Tra le prime a riceverla, “nonna Valentina” (nella foto), ultracentenaria residente nella rsa di Santa Rufina, a Rieti.

30 settembre 2021