Dall’Unicef mascherine e materiali sanitari per l’Italia

Il presidente Francesco Samengo: un primo aiuto concreto a cui ne seguiranno altri per gli operatori in prima linea. La campagna di raccolta fondi

Nel momento in cui l’Italia vive «la più grave crisi sanitaria globale degli ultimi 100 anni, inaspettata e di proporzioni gigantesche», l’Unicef si fa vicina con un invio eccezionale di aiuti: maschere chirurgiche, guanti chirurgici e per test, tute e occhiali protettivi, mascherine, camici e termometri. Ad annunciarlo è il presidente di Unicef Italia Francesco Samengo. «In supporto del governo italiano, del Commissario straordinario per l’emergenza coronavirus Domenico Arcuri e della Protezione civile – aggiunge -–, verranno individuate strutture sanitarie di aree dove c’è più necessità di avere subito disponibili questi importanti materiali sanitari per contrastare e contenere il diffondersi del Covid-19».

Si tratta di un «primo aiuto concreto», a cui, assicura Samengo, «ne seguiranno altri, per gli operatori sanitari impegnati in prima linea nel nostro Paese». E non solo: «Il nostro impegno – prosegue il presidente di Unicef Italia – continuerà anche con altre iniziative e oggi con il lancio di una campagna di raccolta fondi che ci vedrà impegnati per affrontare questa emergenza coronavirus nei prossimi mesi. È possibile già da oggi effettuare una donazione tramite il sito web».

23 marzo 2020