Francesco a Milano, il programma della visita

Il 25 marzo sarà accolto a Linate dall’arcivescovo Scola. Subito dopo la visita alla periferia della città per poi incontrare sacerdoti e consacrati in duomo

Il 25 marzo sarà accolto a Linate dall’arcivescovo Scola. Subito dopo la visita alla periferia della città per poi incontrare sacerdoti e consacrati in duomo 

Arriverà all’aeroporto di Linate, Papa Francesco, il prossimo 25 marzo in occasione della sua visita alla città di Milano. Qui Bergoglio sarà accolto dall’arcivescovo Scola e dalle autorità milanesi e lombarde. Quindi subito la visita alle Case bianche, un complesso di edifici popolari, nella parrocchia di San Galdino, dove il pontefice incontrerà le famiglie residenti in una delle zone periferiche del capoluogo: fra queste, anche famiglie islamiche, famiglie di immigrati stranieri e rom.

Quindi lo spostamento in duomo
per l’incontro con i sacerdoti e i consacrati, coi quali intesserà un dialogo a partire da alcune domande postegli dai presenti. Alle 11 il saluto ai fedeli sulla piazza del duomo. Qui saranno simbolicamente consegnate ad alcune famiglie le chiavi di case che la diocesi, tramite la Caritas, sta ristrutturando, per poi concederle ad affitti contenuti ai nuclei bisognosi. Alle 11.30 il trasferimento al carcere di San Vittore, dove il Papa si fermerà oltre due ore, visitando alcune celle e pranzando con i detenuti del Terzo raggio.

Nel pomeriggio è prevista la Messa al parco di Monza dove, come ha affermato il cardinale Angelo Scola, «attendiamo realisticamente tra le 600mila e un milione di persone». Dopo la Messa il Papa sarà atteso allo Stadio Meazza per incontrare i cresimandi con i loro genitori, padrini e madrine, ed educatori degli oratori. La visita si concluderà con la partenza dall’aeroporto di Linate alle 18.30.

 

18 novembre 2016