Conto alla rovescia per la seconda tornata di consultazioni per il nuovo governo, al via giovedì 12 aprile. Stavolta però saliranno al Quirinale per prime le delegazioni dei gruppi parlamentari; quindi sarà la volta delle alte cariche dello Stato. La conclusione venerdì 13. Per quanto riguarda le forze politiche, due le novità più rilevanti. La prima: i gruppi di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia si presenteranno con una delegazione comune; salirà al Colle comunque per ultimo il Movimento 5 Stelle, che come gruppo singolo è il più numeroso. La secondo novità è che per la prima volta sarà consultato anche il gruppo parlamentare di Liberi e Uguali alla Camera, costituito nei giorni scorsi in virtù della deroga concessa al limite minimo di 20 deputati.

Secondo il calendario diffuso dal Quirinale, giovedì alle 10 si partirà con il gruppo per le autonomie (SVP-PATT, UV) del Senato, seguito dai gruppi misti del Senato (alle 10.30) e della Camera (alle 11) e quindi dal gruppo di LeU (alle 11.30). Nel pomeriggio si riprenderà alle 16.30 con la delegazione del Pd; alle 17.30 sarà la volta della delegazione del centro-destra e alle 18.30 la delegazione del M5S concluderà la prima giornata. Venerdì 13 aprile alle 10.30 il Capo dello Stato riceverà il presidente emerito Giorgio Napolitano; seguiranno, alle 11.15 il presidente della Camera Roberto Fico e alle 12 Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato.

10 aprile 2018