Il 22 marzo si fermano bus e metropolitane

Indetto uno sciopero di 24 ore che riguarderà sia la rete Atac che i bus periferici gestiti da Roma Tpl. In vigore le fasce di garanzia: servizio regolare fino alle 8.30 e poi dalle 17 alle 20

Trasporto pubblico ad alto rischio, giovedì 22 marzo, a motivo dello sciopero di 24 ore indetto da Faisa Confail, Orsa e Usb. Le agitazioni riguarderanno sia la rete Atac che i bus periferici gestiti da Roma Tpl. Si fermano dunque bus, tram, metropolitane, ferrovie urbane Roma-Lido, Termini-Centocelle, Roma Civitacastellana-Viterbo, ma anche le linee periferiche gestite dall’operatore privato. A rischio anche i bus notturni, nella notte tra mercoledì 21 e giovedì 22 marzo.

Resta assicurato il rispetto delle fasce di garanzia: servizio regolare, assicurano dall’Agenzia per la mobilità, fino alle 8.30 e poi dalle 17 alle 20.

19 marzo 2018