“Latte a bordo” per l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù

Donata dalla Centrale del Latte di Roma una nuova auto per la raccolta di latte materno a domicilio, che raggiungerà le mamme donatrici in tutto il Lazio

“Latte a bordo”. Il messaggio campeggia sulla fiancata dell’automobile, insieme ai loghi di Centrale del Latte di Roma e Ospedale Bambino Gesù. L’ha consegnata ieri, 29 maggio, alla struttura pediatrica della Santa Sede l’amministratore delegato di Centrale del Latte di Roma Maurizio Bassani, nel corso dell’evento promosso nella sede della Fondazione Bambino Gesù per festeggiare una collaborazione che dura ormai da 18 anni. La vettura verrà utilizzata esclusivamente per la raccolta di latte materno presso il domicilio delle mamme donatrici, permettendo così di potenziare il servizio della Banca del latte materno del Bambino Gesù, estendendolo a tutto il territorio del Lazio.

«Grazie a quest’auto dedicata e appositamente attrezzata, prevediamo di raddoppiare il numero di mamme che donano il proprio latte a favore dei bambini che ne hanno un bisogno vitale», spiega Guglielmo Salvatori, responsabile dell’Unità di Educazione nutrizionale neonatale e Banca del latte umano donato dell’Ospedale. Il nuovo mezzo infatti «ci consentirà di allargare il raggio di raccolta all’intera regione Lazio e quindi di raggiungere anche le donatrici più lontane». A riceverlo, insieme a lui, la presidente del Bambino Gesù Mariella Enoc e Francesco Avallone, segretario generale della Fondazione.

Al momento, quella del Bambino Gesù è l’unica Banca del latte umano donato (Blud) in tutto il Lazio, che ha lo scopo di selezionare, raccogliere, pastorizzare e conservare il latte materno, per poi distribuirlo ai bambini con specifiche necessità mediche che non possono essere allattati al seno. «Si tratta di un vero e proprio alimento salvavita – spiegano dall’ospedale – destinato, in particolare, ai neonati pretermine o sottoposti a interventi chirurgici all’addome, ad alcuni cardiopatici, ai nefropatici o ai piccoli pazienti con gravi allergie alimentari». Nel 2018 sono state “arruolate” 43 mamme donatrici e sono stati raccolti 362 litri di latte. Da gennaio 2019 a oggi, il latte di 58 nuove nutrici (260 litri) è stato somministrato a circa 110 bambini malati.

Il servizio di raccolta del latte a domicilio è attivo tutte le mattine, dal lunedì al venerdì. Per informazioni, anche su come diventare donatrice: tel. 06 6859 2948, email bancadellatte@opbg.net.

30 maggio 2019