Marco Rettighieri è il nuovo direttore generale di Atac

Classe 1958, romano, due lauree, affiancherà l’amministratore unico Armando Brandolese alla guida della partecipata capitolina. Insegna alla Luiss

Classe 1958, romano, due lauree, affiancherà l’amministratore unico Armando Brandolese alla guida della partecipata capitolina. Insegna alla Business School della Luiss

L’Atac ha il suo nuovo direttore generale: è Marco Rettighieri, classe 1958, romano due lauree. A lui il compito di affiancare l’amminsitratore unico Armando Brandolese alla guida della partecipata capitolina. La nomina di Rettighieri, informano dal Campidoglio, è arrivata «al termine di un percorso selettivo durato alcune settimane, tra le molte decine di candidati di assoluto rilievo, operato dalla commissione con componenti nominati da Atac e dall’amministrazione capitolina come previsto dal relativo bando pubblicato alla fine dello
scorso dicembre».

Già direttore generale di società legate al mondo delle infrastrutture, Rettighieri è stato direttore generale oOperativo della Italferr e ha ricoperto anche la carica di DG Construction nell’ambito del progetto Expo2015 a Milano, gestendo in brevissimo tempo la realizzazione delle costruzioni, confrontandosi con tutti i Paesi espositori. Attualmente insegna presso la Business School dell’Università Luiss di Roma. «Ha spiccate competenze comunicative e gestionali – si legge in una nota di Roma Capitale – e spicca per la competenza maturata sia in Italia che all’estero nella gestione di processi complessi, sia di natura trasportistica che industriale, di progettazione  e di società di servizi».

È autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste italiane e straniere, nonché coordinatore di studi di traffico complessi sia per progetti localistici che internazionali.

3 febbraio 2016