Musei civici gratis il 3 giugno

L’iniziativa della prima domenica del mese, riservata ai residenti a Roma e nella Città Metropolitana. Mostre, attività e il complesso archeologico dei Fori aperto

Musei civici gratuiti, domenica 3 giugno, per i cittadini residenti a Roma e in tutto il teritorio della Città Metropolitana. Torna infatti l’iniziativa promossa da assessorato alla Crescita culturale e Sovrintendenza capitolina ai Beni culturali, con l’organizzazione di Zètema Progetto cultura. Aperto anche il complesso archeologico costituito da Fori imperiali e Foro romano.

Per i visitatori, sarà possibile fruire delle collezioni permanenti dei musei e delle mostre temporanee. Tra queste I Papi dei Concili dell’era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura ai Musei Capitolini, la mostra su Traiano agli omonimi Mercati (Museo dei Fori Imperiali) per i 1.900 anni dalla morte dell’optimus princeps (Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa) e, negli spazi ampliati della Centrale Montemartini, l’esposizione dedicata al dialogo tra due importanti culture del mediterraneo: quella egizia e quella etrusca (Egizi Etruschi. Da Eugene Berman allo Scarabeo dorato).

Ancora, al Museo di Roma in Trastevere ci sarà Dreamers. 1968: come eravamo, come saremo, un racconto per immagini e video del Paese di quegli anni, e ROMA CITTÀ MODERNA. Da Nathan al Sessantotto alla Galleria d’Arte Moderna di via Crispi: una rassegna unica che ripercorre le correnti artistiche protagoniste del ’900 con Roma in primo piano.

Ai Fori imperiali il percorso di visita sarà aperto gratis dalle 8.30 alle 19.15, con l’ultimo ingresso alle 18.15. Nel tour sono compresi l’ingresso alla Colonna di Traiano e, dopo il percorso con passerella attraverso i Fori di Traiano e di Cesare, la prosecuzione attraverso il breve camminamento nel Foro di Nerva, che permette di accedere al Foro Romano mediante la passerella realizzata presso la Curia dalla Soprintendenza di Stato.

Restano a pagamento la mostra, in chiusura proprio il 3 giugno al Museo dell’Ara Pacis, Magnum Manifesto. Guardare il mondo e raccontarlo in fotografia – che celebra i 70 anni della Magnum Photos con le immagini e gli storici reportage della più grande agenzia fotogiornalistica al mondo – e la mostra Canaletto 1697-1768 al Museo di Roma, che celebra il 250° anniversario della morte del grande pittore veneziano presentando il più grande nucleo di opere di sua mano mai esposto in Italia, 68 tra dipinti, disegni e documenti, inclusi alcuni celebri capolavori.

Per informazioni e programma completo è possibile visitare il sito Musei in Comune.

31 maggio 2018