Santa Maria delle Grazie: in ascolto di Dio, del cuore e del mondo

La comunità del Trionfale propone 15 incontri, dall’8 novembre al 26 aprile, con il contributo di esperti. Per imparare a vivere come famiglia di famiglia

In ascolto del grido di Dio, del cuore e del mondo. Nella parrocchia di Santa Maria delle Grazie al Trionfale l’invito che il cardinale vicario Angelo De Donatis ha rivolto alla comunità diocesana a vivere nello stile dell’accoglienza reciproca, improntata a un ascolto «con il cuore», si traduce in un ciclo di incontri di confronto e approfondimento, intitolato “Una famiglia di famiglie”. Anzi, tre cicli: cinque appuntamenti saranno dedicati all’arte dell’ascolto (“In ascolto del grido di Dio”); 5 saranno sul lessico dell’amore (“In ascolto del grido del cuore”); 5 infine su temi sociali e di attualità (“In ascolto del grido del  mondo”).

Si comincia domani, 8 novembre, alle 19.30 in teatro, con il primo appuntamento dedicato all’ascolto del grido del mondo. Al centro, la questione ambientale, affrontata con il contributo di padre Augusto Zampini, del dicastero per il Servizio dello sviluppo umano integrale, tra i protagonisti dell’ultimo Sinodo per l’Amazzonia, e dello scienziato Alessandro Travaglini, docente all’Università di Tor Vergata. Mercoledì 13 poi il primo degli incontri incentrati sulla Parola di Dio, che avranno come filo conduttore la parabola del seminatore. A guidarli, don Fabio Rosini, direttore del Servizio diocesano per le vocazioni. L’appuntamento è sempre alle 19.30 ma in chiesa. Domenica 24 novembre poi, alle 11 in teatro, prendono il via gli incontri dedicati alla vita in famiglia e all’ascolto del grido del cuore: “L’amore alla prova del tempo” è il tema sul quale interverrà lo psicologo Sergio Stagnitta.

Gli appuntamenti proseguiranno, seguendo questo schema di rotazione, fino al 26 aprile, scandendo tutto il cammino dell’anno. Tra i relatori si alterneranno il presidente del Centro Astalli padre Camillo Ripamonti, che interverrà insieme a un ragazzo che racconterà il suo viaggio nel mediterraneo verso l’Europa e Ivan Sagnet, ingegnere camerunense, ieri vittima del caporalato, oggi fondatore dell’associazione NoCap; il vice sindaco di Milano Anna Scavuzzo; la presidente del municipio Sabrina Alfonsi. E ancora, Roberto Corbella, fondatore dell’associazione Per Roma, e ancora un gesuita, padre Francesco Occhetta, a cui sarà affidata un’analisti sullo stato di salute della nostra democrazia. Nell’ambito degli incontri sul lessico amoroso invece sono in programma tra le altre cose anche la riflessione/spettacolo sul sesso di Giovanni Scifoni: “Santo piacere” e un appuntamento dedicato all’educazione all’uso delle tecnologie, a cura di Bruno Mastroianni, filosofo e social media manager.

Informazioni e calendario dettagliato sul sito della parrocchia.

7 novembre 2019