Spallanzani: 194 i Covid-19 positivi

I dati nel Bollettino medico del 18 marzo: 19 i pazienti che necessitano di supporto respiratorio. L’analisi dei casi positivi, il 61% sono uomini, età media 59 anni

Nel Bollettino medico numero 48 da quando è iniziata l’emergenza coronavirus, l’Istituto Spallanzani informa oggi, 18 marzo, di 194 pazienti Covid 19 positivi.  Di questi, 19 necessitano di supporto respiratorio. «In giornata sono previste ulteriori dimissioni di pazienti già negativi al primo test e comunque asintomatici», si legge nel testo.

I pazienti dimessi, che hanno superato la fase clinica e che sono negativi per la ricerca dell’acido nucleico del nuovo coronavirus sono 324, informano ancora dalla direzione sanitaria. Quelli dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, compresa la Città militare della Cecchignola, sono a questa mattina 40.

Dall’analisi dei casi positivi a cura del Seresmi, il Servizio regionale per la sorveglianza delle malattie infettive-Istituto Lazzaro Spallanzani, emerge ch: sui casi positivi confermati nel Lazio, il 61% sono di sesso maschile e il 39% sono di sesso femminile.  L’età mediana è 59 anni. Il 32% è in isolamento domiciliare. Lo comunica in una nota l’Assessorato alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio.

«I guariti ad oggi sono il 6%. Le classe di età maggiormente esposte – prosegue la nota – sono: da 60-79 anni per il 36%, da 50-59 per il 21,7%, da 80-89 l’11,2% gli ultranovantenni sono l’1,8%. Il 10% dei casi è tra i 30-39 anni. Ad oggi il 51,2% dei casi risiede a Roma città, mentre il 21,9%, risiede nella Provincia di Roma. Il 9,4% a Frosinone, il 6,3% a Viterbo, il 5,3% a Latina, il 2,3% a Rieti e il 3,6% viene da fuori regione».

18 marzo 2020