“Swap party” formato famiglia

Appuntamento sabato 15 novembre alla Fleming Home. Per i genitori, spazio al baratto di abiti e accessori; per i più piccoli, degustazioni e laboratori creativi, dal cake design al cucito. L’obiettivo: «Vivere la città con i bambini»

Promuovere la cultura del riciclo e del consumo responsabile e sostenere le mamme in difficoltà. Sono questi gli obiettivi del primo “Fashion Swap & Chic Bazar”, promosso per sabato 15 novembre dal blog Roma Family Welcome e dalla Fleming Home di via Guido Banti, che ospiterà la manifestazione. Le famiglie romane sono dunque invitate a svuotare armadi e cassetti, e portare all’evento, dalle 11 alle 19, quei vestiti che non si indossano più, magari perché i bambini sono cresciuti o perché non piacciono. Tutto, comunque, dev’essere pulito e in buono stato. All’ingresso i volontari dell’associazione Salvamamme , impegnati da oltre quindici anni nel sostegno delle mamme e delle famiglie in condizioni di grave disagio socio-economico e in collaborazione con l’Ospedale San Camillo, ritireranno i capi con l’aiuto del fashion blog Mercatino dei piccoli, che darà un supporto per la valutazione dei capi di abbigliamento. In cambio, si riceveranno dei gettoni con i quali “acquistare”, per così dire, abiti e accessori lasciati da altri. E mentre le mamme e i papà si daranno al baratto, per i bambini sarà a disposizione un servizio di babysitting, degustazioni gratuite e laboratori creativi, dal cake design al cucito. I vestiti che non troveranno dei nuovi “proprietari” verranno donati a Salvamamme.

«Nell’ambito della manifestazione saranno inoltre presenti delle fashion designers, uno spa&beauty corner dedicato alle più grandi, servizi per le famiglie e unconventional design per bambini: 23 marchi, molti dei quali creati da mamme, tutte realtà già presenti sul blog Family Welcome». Ad annunciarlo sono proprio le ideatrici del blog, Priscilla Galloni e Francesca Lucia Molendini, due giovani donne che per via della maternità e della crisi sono rimaste senza lavoro e si sono dovute reinventare professionalmente. Nell’ottobre del 2013 hanno quindi dato vita a quello che oggi è «il primo blog di approfondimento culturale family friendly – rivendicano -, alla ricerca costante di luoghi, percorsi e iniziative per vivere la città di Roma con i bambini, e che in un anno ha ricevuto circa 200mila visitatori». (G. Roc.)

13 novembre 2014