Universitari in pellegrinaggio al Divino Amore

L’itinerario di preghiera nella notte tra il 7 e l’8 maggio. Appuntamento alle 23.30 a piazza di Porta Capena. La Messa alle 5.30 con il vescovo Leuzzi

L’itinerario di preghiera nella notte tra il 7 e l’8 maggio. Appuntamento alle 23.30 a piazza di Porta Capena. La Messa alle 5.30 con il vescovo Leuzzi

«Nella misericordia di Dio il mondo troverà la pace, e l’uomo la felicità». Queste parole di Papa Francesco – contenute nella lettera apostolica Misericordiae vultus, bolla di indizione del Giubileo straordinario della Misericordia – accompagneranno gli universitari di Roma nel loro cammino verso il santuario del Divino Amore, sabato 7 maggio. Il pellegrinaggio, organizzato dall’Ufficio diocesano per la pastorale universitaria, partirà alle 23.30 da piazza di Porta Capena e vedrà la partecipazione in particolare dei giovani legati alle cappellanie o residenti nei collegi, ma è naturalmente aperto a tutti gli studenti. A guidarli il vescovo ausiliare Lorenzo Leuzzi, direttore dell’Ufficio diocesano, che presiederà la Messa delle 5.30 al Santuario Nuovo.

«L’obiettivo di questa iniziativa – spiega suor Doriana Giarratana, dell’Ufficio diocesano per la pastorale universitaria – è dare la possibilità ai giovani di fare esperienza della profondità e della ricchezza, pur nella fatica, della preghiera della notte, che nella prospettiva esistenziale e spirituale ricalca il valore teologico della stessa preghiera di Gesù, così come i Vangeli ce la presentano». Tre le tappe previste lungo il percorso: Porta San Sebastiano, Fosse Ardeatine, Clinica Santa Lucia. Il cammino dei giovani sarà accompagnato da canti e dalla preghiera. «Ripercorreremo per intero i misteri del Rosario – dice suor Doriana – e offriremo delle riflessioni sul documento di Giovanni Paolo II Dives in Misericordia, a cui fa spesso riferimento il Papa nella sua Misericordiae vultus. Inoltre, in occasione dell’Anno giubilare, particolare attenzione sarà data alla Coroncina della Misericordia di suor Faustina Kowalska». Animerà il cammino notturno il Coro dell’Università Europea; durante la Messa del mattino invece l’animazione liturgica sarà affidata al Coro San Giovanni Bosco.

3 maggio 2016