Verso la Settimana Laudato si’

Il cammino di preparazione con l’Ufficio diocesano della pastorale sociale: i seminari formativi on line e la Giornata mondiale di preghiera, il 24 maggio

«Stiamo vivendo un periodo storico in cui la pandemia del coronavirus ha capovolto il nostro mondo, ma la  Laudato si’ ci insegna come costruire insieme un mondo migliore». A parlare è don Francesco Pesce, incaricato del Servizio per la pastorale sociale e del lavoro della diocesi di Roma. L’occasione è la Settimana Laudato si’, voluta da Papa Francesco, in programma dal 16 al 24 maggio, sul tema “Tutto è connesso”. Il 24 maggio poi le comunità cattoliche celebreranno ovunque il quinto anniversario dell’enciclica Laudato si’, pubblicata il 24 maggio 2015. «Ci riuniremo come un’unica famiglia di cattolici per riflettere, pregare e prepararci per un domani più giusto e sostenibile», spiega Pesce.

preghiera comune per il 5° anniversario della settimana laudato si' (2020)L’incaricato diocesano ricorda anche il videomessaggio con cui il Papa ha rinnovato l’appello per la «cura della Casa comune». La Laudato si’, prosegue, «ci insegna che “tutto è connesso.” I cattolici di tutto il mondo rifletteranno e organizzeranno eventi e azioni durante la settimana, azioni che saranno intraprese a settembre durante Tempo del Creato, periodo in cui Papa Francesco ha chiamato tutti a pregare per la nostra casa comune». Di qui l’invito a unirsi «a noi, in qualità di partner principali di questa iniziativa mondiale, e ai cattolici di tutto il mondo, mentre maturiamo attraverso la crisi di questo momento attuale per costruire insieme un mondo migliore. Per  rafforzare i nostri preziosi legami e quelli con l’intero creato» .

Dal 16 al 23 maggio, dunque, spazio ai seminari formativi online, per accedere ai quali è necessario iscriversi alla Settimana. Il 24 maggio, quindi, la Giornata mondiale di preghiera per il quinto anniversario dell’enciclica. «Questa emergenza ci ha sfidato ma in tempi difficili  troviamo nella fede la nostra unica certezza», le parole di don Pesce, che invita ad «accettare l’invito di Papa Francesco» e a unirsi «alla famiglia dei cattolici per riflettere, pregare e prepararci insieme durante la Settimana Laudato si’».

Segui gli aggiornamenti sulla Settimana Laudato si‘.

12 maggio 2020