Abusi nella Chiesa: da Ratzinger lettera «nobilissima»

L’arcivescovo Vincenzo Paglia (Pontificia Accademia per la vita) ai microfoni di Tv2000: «Granze anziano e grande credente. Il primo Papa a denunciare»

«La lettera di Papa Ratzinger è nobilissima». L’arcivescovo Vincenzo Paglia lo afferma ai microfoni di Tv2000, ospite del programma TGtg, commentando, appunto, la lettera diffusa ieri, 8 febbraio, dal pontefice emerito Benedetto XVI riguardo allo scandalo degli abusi nell’arcidiocesi di Monaco e Frisinga. «Una lettera di un grande anziano e di un grande credente», la definisce  ancora il presule, evidenziano come proprio Ratzinger sia stato in realtà «il primo tra i papi a denunciare questo terribile male».

Nell’analisi di Paglia, «questa lettera deve richiamare alla responsabilità di tutti, di tutta la Chiesa ma anche di tutta la società, perché questa è una piaga universale. È uno scandalo che deve essere represso in ogni modo attraverso una riaffermazione della dignità dell’altro, piccolo o grande che sia», conclude.

9 febbraio 2022