Acqua su Marte, Specola Vaticana: «Risultato meraviglioso»

Il commento del gesuita Guy Consolmagno sulla scoperta del lago di acqua liquida e salata al Polo Sud di Marte: «Congratulazioni ai miei colleghi dell’Inaf e dell’Asi»

«Un risultato meraviglioso. Troveremo un giorno la vita in queste regioni di Marte? Chi lo sa! Sarà soltanto attraverso un lavoro lento e minuzioso come quello svolto che lo scopriremo. Naturalmente questo dimostra anche che le tecniche radar possono esplorare gli oceani sotto la crosta di ghiaccio delle lune di Giove e Saturno. Viviamo in tempi entusiasmanti». Così il gesuita Guy Consolmagno, direttore della Specola Vaticana, commenta all’agenzia Sir la scoperta di un lago di acqua liquida e salata un chilometro e mezzo sotto i ghiacci del Polo Sud di Marte.

A scoprirlo il radar italiano Marsis della sonda Mars Express. Pubblicata su Science, la scoperta è stata presentata da Agenzia spaziale italiana (Asi), Istituto nazionale di astrofisica (Inaf), Università Roma Tre, Sapienza e Gabriele d’Annunzio (Pescara), Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr). «Congratulazioni ai miei colleghi dell’Inaf e dell’Asi e alle tante università italiane che hanno partecipato a questo progetto», conclude Consomagno.

 

 

27 luglio 2018