Al Circo Massimo con la realtà aumentata

Per 22 serate la visita immersiva itinerante: un percorso di 40 minuti con 8 punti di osservazione, con specifici visori. Narrazione in diverse lingue

Dal 14 luglio al 13 agosto riapre al pubblico in orario serale Circo Maximo Experience, l’emozionante visita immersiva in realtà aumentata e virtuale del più grande edificio per lo spettacolo dell’antichità, il Circo Massimo. Sarà aperto per 22 serate, dalle 18 alle 21, prima dell’inizio degli spettacoli di Opera al Circo Massimo, la stagione estiva di lirica e balletto del Teatro dell’Opera di Roma.

La visita immersiva, della durata di circa 40 minuti, è itinerante e si sviluppa all’interno dell’area archeologica su un percorso di 8 punti di osservazione (tappe) utilizzando specifici visori. Nel rispetto delle misure di prevenzione anti Covid-19, a ciascun visitatore verranno consegnati, sanificati e imbustati singolarmente, una visiera parafiato su cui poggiare
il visore con auricolari stereofonici monouso. Previsto inoltre l’ingresso contingentato all’area (max 7–8 persone ogni 15 minuti), il distanziamento interpersonale e la misurazione della temperatura con termoscanner. La narrazione è disponibile in diverse lingue; in italiano le voci sono degli attori Claudio Santamaria e Iaia Forte.

I biglietti per la visita immersiva sono preacquistabili online sul sito www.circomaximoexperience.it oppure al call center 060608, ma possono essere acquistati anche sul posto.

20 luglio 2020