Al via il Sinodo luterano

La sessione digitale della XXIII assise dal 29 aprile al 1° maggio, sul tema della misericordia come «responsabilità della Chiesa». Il saluto del vescovo Spreafico

Inizia oggi, 29 aprile, la II seduta del XXIII Sinodo della Chiesa evangelica luterana in Italia (Celi). I 56 sinodali, collegati da tutte le comunità d’Italia, si confronteranno, fino a sabato 1° maggio, sul tema “Continuità, cambiamento, futuro. La misericordia come responsabilità della Chiesa”. Due giorni e mezzo all’insegna di approfondimenti, riflessioni e decisioni, che prevedono anche 6 “stanze virtuali” tematiche. Al centro, le discussioni su ambiente, giovani, attività diaconale, giustizia di genere, elaborazione dell’emergenza coronavirus, chiesa digitale.

Il programma prevede nel pomeriggio di oggi, alle 17.30, le registrazioni, seguite dal culto di apertura. I lavori sinodali entrano nel vivo domani, 30 aprile, a partire dalle 9. Si inizia con il Rapporto del decano della Chiesa evangelica luterana in Italia, Heiner Bludau; quindi, spazio al vescovo Leon Novak della Chiesa evangelica di confessione augustana in Slovenia, che interviene con il presidente della Commissione episcopale per l’ecumenismo e il dialogo della Conferenza episcopale italiana Ambrogio Spreafico, alle 10.35. Dopo di loro, alle 12.50, interviene il vescovo Michael Chalupka, della Chiesa luterana in Austria. A partire dalle 15 poi sarà disponibile in streaming (in tedesco con traduzione simultanea in italiano) l’intervento dell’ospite d’onore dell’assise: il pastore Martin Junge, segretario generale della Federazione luterana mondiale (Flm). Il giorno dopo, 1° maggio, alle 14.30 prenderà la parola, infine, il pastore Luca Maria Negro, presidente della Federazione delle Chiese evangeliche in Italia (Fcei).

Diversi gli ospiti italiani, tra i quali la diacona Alessandra Trotta, moderatrice della Tavola Valdese; la pastora Mirella Manocchio, presidente dell’Opera per le Chiese evangeliche metodiste in Italia; Giovanni Arcidiacono, presidente dell’Unione cristiana evangelica battista d’Italia; la pastora Gabriela Lio, presidente della Federazione delle donne evangeliche in Italia.

29 aprile 2021