Anche a Natale, “Aiutiamo la Siria!”

Concluso il progetto “Emergenza Homs”: forniti pompa per l’acqua e alimenti. Nuove raccolte per Aleppo e per gli ospedali di Damasco e Karak

Concluso il progetto “Emergenza Homs”: forniti pompa per l’acqua e generi alimentari. Al via nuove raccolte per Aleppo e per gli ospedali italiani di Damasco e Karak

Concluso in questi giorni il progetto “Emergenza Homs”, finanziato con il contributo del Centro missionario della diocesi di Roma e della onlus Piccola via e realizzato concretamente dalla Caritas di Homs, non si ferma l’attività dell’associazione Aiutiamo la Siria! (Aiulas). Dopo aver fornito una pompa per l’acqua, installata ad Al Qusair, e generi alimentari che saranno distribuiti nei prosismi giorni alla popolazione di Sadad scampata alla conquista da parte del Daesh all’inizio di novembre, ora l’associazione si muove a sostegno dell’attività dei Francescani di Aleppo e non solo.

Per il periodo natalizio Aiulas organizza una cena solidale, lunedì 14 dicembre, e alcune raccolte fondi soprattutto nei luoghi di lavoro. Il ricavato servirà a finanziare il progetto “Aleppo ha fame”, in collaborazione con i Francescani attivi nella città, e due progetti a sostegno dell’attività dell’Ospedale italiano di Damasco e dell’Ospedale italiano di Karak, in Giordania, al quale si rivolgono numerosi profughi siriani rifugiatisi nel Paese.

Per informazioni e per aderire alle iniziative: www.aiulas.org, www.facebook.com/aiulas.

4 dicembre 2015