Appello ai romani: in piazza con la “Zuppa della bontà”

La fondazione Arca onlus cerca volontari nella Capitale per un grande evento contro la povertà che si terrà il 15 e il 16 ottobre

La fondazione progetto Arca onlus cerca volontari nella Capitale per un grande evento contro la povertà che si terrà il 15 e il 16 ottobre

Fondazione Progetto Arca onlus, da oltre 20 anni impegnata nella preparazione e nella distribuzione di pasti alle persone che si trovano in stato di grave povertà ed emarginazione in diverse città d’Italia, lancia un appello a tutti i romani. La Fondazione, infatti, cerca volontari nella capitale per un grande evento che si terrà contemporaneamente in numerose piazze italiane il 15 e il 16 ottobre, in vista della Giornata mondiale di lotta alla povertà (che si celebra ogni 17 ottobre).

Si chiama “zuppa della Bontà” e nasce
con l’obiettivo di raccogliere fondi per offrire assistenza e portare pasti caldi a migliaia di persone senza dimora durante il periodo invernale. Più persone parteciperanno più l’evento avrà successo, per questo Progetto Arca chiede aiuto a tutti coloro che desiderano dedicare un po’ del loro tempo a favore delle persone che hanno più bisogno. Solo nell’ultimo anno la fondazione ha distribuito un milione di pasti e offerto oltre 300mila notti al riparo.

I volontari scenderanno in piazza
sabato 15 e domenica 16 ottobre nei principali luoghi di passaggio delle città italiane per offrire, a fronte di una piccola donazione, la zuppa della Bontà a chi vorrà portare in tavola un piatto speciale da consumare insieme ai propri cari e, insieme, dare un aiuto alle persone senza dimora. Presso i banchetti di Progetto Arca si potranno scegliere tre gustosi tipi di zuppe (minestrone alla veneta, zuppa d’orzo e minestrone alla montanara) prodotte dall’azienda Pedon.

Gli aspiranti volontari della “zuppa della Bontà” possono ricevere informazioni e aderire all’iniziativa candidandosi alla mail volontariatodipiazza@progettoarca.org o telefonando allo 02-67076867. Il coinvolgimento è flessibile: da poche ore alla giornata intera, a seconda della possibilità e volontà di ciascuno.

22 settembre 2016