Chiude “La Cittadella”, la vicinanza della Fisc

La nota del presidente Fisc Mauro Ungaro: le testate diocesane, «espressione di carità culturale a servizio della comunità». Strumento di democrazia

Pochi giorni dopo la sospensione delle pubblicazioni del settimanale della diocesi di Trieste, “Vita Nuova”, «assistiamo ora con sorpresa alla preannunciata cessazione, dal prossimo 1° gennaio 2021, della pubblicazione del settimanale “La Cittadella”, una testata con una lunga storia alle spalle ed edita da tre anni come supplemento domenicale di “Avvenire”». Lo sottolinea in una nota Mauro Ungaro, presidente della Federazione italiana settimanali cattolici (di cui anche Romasette.it fa parte), che esprime sostegno e vicinanza al responsabile don Giovanni Telò.

«Non possiamo come Fisc – di cui “La Cittadella” è storica componente – non guardare con grande preoccupazione a questa decisione», afferma Ungaro. «Con sempre maggiore frequenza la vita delle testate diocesane viene decisa sulla base di mere valutazioni di carattere economico, dimenticando che esse rappresentano un’espressione di carità culturale a servizio di tutta la comunità ecclesiale ed un elemento fondamentale per preservare la democrazia nel nostro Paese. Quando un settimanale diocesano è costretto a chiudere, viene spezzato per sempre quel filo di storie che, come ha ricordato Papa Francesco, costituisce la fondamentale memoria della comunità civile ed ecclesiale».

13 luglio 2020