Coronavirus, America Latina e Caraibi verso i 10 milioni di contagi

Più di 360mila i morti, dall’inizio della pandemia. In Brasile raggiunta la cifra record di 5 milioni di casi accertati. Seguono Colombia e Argentina

Anche se rallentata rispetto ai mesi scorsi, non si ferma la corsa della pandemia di coronavirus nell’area dell’America Latina e dei Caraibi. Basti pensare che in Brasile è stato raggiunto il record di 5 milioni di contagi accertati mentre si prevede che in settimana in tutta la regione si tocchi quota 10 milioni. Secondo la ricostruzione fornita dall’Agenzia Sir, al 7 ottobre il numero totale di persone finora contagiare dal Covid-19 in tutta la regione è di 9 milioni e 890.279; 362.521 i morti.

Il Paese con più contagi e vittime è il Brasile: rispettivamente 5.002.357 e 148.304. Seguono la Colombia (877.683 e 27.180) e l’Argentina (840.915 e 22.226). Quest’ultimo Paese, che sta vivendo i suoi primi giorni di primavera, è quello dove il virus sta maggiormente dilagando in questi giorni: al 7 ottobre i contagi erano circa 16mila, con 500 vittime. Seguono il Perù (dove i contagi sono in calo), con 835.662 persone colpite e 33.009 morti, il Messico (799.188 e 82.726, con quasi 400 vittime nell’ultima giornata), il Cile (474.440 e 13.090), l’Ecuador (143.531 e 11.743), la Bolivia (137.706 e 8.192), Panama (117.300 e 2.448), Repubblica Dominicana (116.148 e 2.159). Contagi di nuovo in aumento anche nelle isole dei Caraibi, soprattutto a Guadalupe (territorio francese d’oltremare), Trinidad e Tobago e Bahamas.

9 ottobre 2020