Da Msf uno spazio virtuale per aiutare a gestire emozioni e quotidianità

Il nuovo servizio, accessibile a tutti, attivato nell’ambito della risposta al Covid-19. Online consigli su come gestire i cambiamenti in questo periodo

Nell’ambito della risposta al Covid-19, Medici senza frontiere (Msf) ha avviato anche in Italia attività di supporto psicosociale rivolte al personale sanitario e ai pazienti. E da ieri, 7 maggio, ha inaugurato anche uno spazio virtuale, aperto a tutti, dedicato alla salute psicosociale, individuando in particolare 11 tematiche su cui è importante porre attenzione durante questa pandemia.

«Questo progetto – spiegano dall’organizzazione – nasce dalla consapevolezza di quanto la pandemia segni l’individuo e la società in tutti i suoi aspetti, non solo in quelli riguardanti la salute immediata, minacciata da un virus nuovo, ma anche le abitudini quotidiane che ci facevano sentire bene e sicuri. Basti pensare, ad esempio, al fare la spesa, al recarsi dal medico anche per una semplice visita di controllo, a potersi spostare, vedere i propri cari in altre città, viaggiare». Il Covid-19, insomma, ha infranto le certezze del vivere quotidiano. Di qui la scelta, da parte dell’organizzazione, di avviare anche in Italia attività di supporto psicosociale rivolte anzitutto al personale sanitario e ai pazienti. E, da ieri, questo nuovo spazio virtuale in cui tutti possono trovare consigli su come gestire le emozioni e i cambiamenti in questo periodo di pandemia. A cominciare dalla Fase 2 nella quale, passato il picco dell’emergenza, potrebbero diffondersi frammentazione sociale e comportamenti autodifensivi, individualisti e meno solidali.

«Il cambiamento delle nostre abitudini e l’essere soggetti a una situazione fuori dal nostro controllo sono fattori destabilizzanti che possono sviluppare un senso di paura, ansia e stress, con un impatto sulla nostra salute a tutti i livelli – spiega la responsabile del servizio di supporto psicosociale di Msf Silvia Caggiano -. È comune avere difficoltà di concentrazione, sentirsi irritabili e più emotivi. L’ambiente virtuale creato da Msf – prosegue – vuole offrire strategie sane alla portata di tutti che possono aiutare in questo periodo così difficile».

8 maggio 2020