Dal 1° novembre lo stop ai motori diesel euro 3 nell’anello ferroviario

Divieto in vigore dal lunedì al venerdì h24, fatta eccezione per i festivi infrasettimanali. Periodo transitorio per i mezzi che trasportano merci

Scatta domani, 1° novembre, il divieto di circolazione permanente dei veicoli diesel euro 3 nella Ztl anello ferroviario. L’obiettivo: contenere l’inquinamento atmosferico e salvaguardare la salute dei romani, in ottemperanza alle normative anti-smog. Lo stop ai diesel euro 3 sarà in vigore dal lunedì al venerdì dalle 00.00 alle 24.00, ad eccezione dei festivi infrasettimanali. Ne saranno escluse alcune categorie di veicoli: quelle con contrassegno invalidi, i mezzi per le emergenza e quelli di soccorso (informazioni online nelle pagine del Dipartimento tutela ambientale). Per i mezzi che trasportano merci ci sarà un periodo transitorio, fino al 31 marzo 2020, durante il quale il divieto sarà in vigore dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei festivi infrasettimanali, in due fasce orarie: 7.30-10.30 e 16.30-20.30.

Restano confermati fino al 31 ottobre 2020 – nell’intero arco delle ventiquattr’ore, dal lunedì al venerdì esclusi festivi infrasettimanali – i provvedimenti di limitazione della circolazione dei veicoli più inquinanti nella Ztl fascia verde (autoveicoli alimentati a benzina pre-euro 1 ed euro 1; autoveicoli diesel pre-euro 1, euro 1 ed euro 2) e nella Ztl anello ferroviario (autoveicoli euro 2 benzina e ciclomotori e motoveicoli euro 1 a due-tre-quattro ruote con motore a 2 e 4 tempi).

31 ottobre 2019