Il 26 e 27 novembre nuovo Open day per la carta d’identità elettronica

L’appuntamento è nei municipi VI, VII, XI e XV e nei tre ex Punti informativi turistici del centro storico. Prenotazione obbligatoria sul portale Agenda Cie il 25 novembre

Sabato 26 e domenica 27 novembre, nuovo appuntamento con gli Open Day dedicati alla carta d’identità elettronica. Coinvolti, questa volta, gli sportelli anagrafici dei municipi VI, VII, XI e XV, oltre ai tre ex Punti informativi turistici del centro storico, a piazza Santa Maria Maggiore, piazza delle Cinque Lune e piazza Sonnino. Per richiedere il documento in formato elettronico è necessario, come di consueto, prenotarsi a partire dalle 9 del 25 novembre e fino a esaurimento delle disponibilità sul sito Agenda Cie del ministero dell’Interno. Il giorno dell’appuntamento poi bisognerà presentarsi muniti di prenotazione, di fototessera, di una carta di pagamento elettronico e del vecchio documento.

Per quanto riguarda gli orari di apertura, gli uffici anagrafici dei municipi coinvolti saranno aperti nella giornata di sabato 26 novembre. Nel dettaglio, nel municipio VI (via Duilio Cambellotti) l’orario sarà dalle 8 alle 16.30; 8.30-16.30 per gli uffici del municipio VII (piazza Cinecittà 11); nel municipio XI (via Gerolamo Cardano 135) l’apertura è fissata dalle 8 alle 16; orario 8.30 – 13.30 nel municipio XV (via Enrico Bassano 10). I tre ex Punti informativi tiuristici invece restano aperti sia sabato 26 dalle 8.30 alle 16.30 che domenica 27 dalle 8.30 alle 12.30.

«Le aperture straordinarie nei fine settimana per richiedere la carta d’identità elettronica rappresentano un servizio integrativo a disposizione della cittadinanza che si affianca al costante lavoro che l’amministrazione sta portando avanti per il potenziamento dei canali ordinari degli sportelli municipali – afferma Andrea Catarci, assessore alle Politiche del personale, al decentramento, partecipazione e servizi al territorio per la città dei 15 minuti -. In occasione del prossimo Open day saranno accolte oltre 700 richieste di documenti d’identità, un risultato reso possibile grazie al grande impegno dei municipi e di tutti gli ufficiali di anagrafe coinvolti, a cui va un sentito ringraziamento».

24 novembre 2023