Il vescovo Pizziolo nuovo presidente ad interim di Caritas italiana

Titolare della diocesi di Vittorio Veneto, resterà in carica fino alla prossima assemblea Cei, che eleggerà il nuovo presidente della Commissione episcopale per il servizio della carità

È monsignor Corrado Pizziolo, vescovo della diocesi di Vittorio Veneto, il nuovo presidente “ad interim” di Caritas italiana, della Commissione episcopale per il servizio della carità e la salute e della Consulta ecclesiale degli organismi socio-assistenziali. A dargli il benvenuto è il direttore di Caritas italiana monsignor Francesco Soddu, che esprime, a nome di tutti gli operatori, «l’impegno a condividere con nuovo slancio un tratto di strada a servizio della comunità ecclesiale». Nel mese di maggio poi la prossima assemblea della Cei – in programma dal 20 al 23 – sarà chiamata a eleggere il nuovo presidente della Commissione episcopale, e quindi di Caritas Italiana.

Nato il 23 dicembre 1949 a Scandolara di Zero Branco, provincia e diocesi di Treviso, Pizziolo è sacerdote dal 1975, quindi è stato vicario parrocchiale fino al 1981 e assistente nel Seminario maggiore di Treviso dal 1981 all’85. In questi anni ha proseguito gli studi, conseguendo la licenza in teologia dogmatica alla Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale. Dal 1985 ha iniziato a insegnare teologia dogmatica nell’Istituto teologico interdiocesano di Treviso-Vittorio Veneto e nella Scuola di teologia per laici di Treviso.

Nel 1994 ha ricevuto l’incarico di seguire la formazione permanente del clero giovane; nel 1998 è stato nominato vicario episcopale per il Sinodo diocesano e nel 1999 delegato vescovile per la formazione permanente del clero. Nel 2002 gli è stato affidato l’ufficio di vicario generale e moderatore della curia vescovile, sia durante l’episcopato di Magnani che in quello di Mazzocato. Dal 2001 ha esercitato l’ufficio di canonico della cattedrale. Ancora, Pizziolo è stato presidente della Commissione per il diaconato permanente e del Consiglio di amministrazione della Casa del clero di Treviso. Il 26 gennaio 2008 ha ricevuto la consacrazione episcopale nella Ccattedrale di Vittorio Veneto.

9 gennaio 2018