La presidente dell’Honduras da Papa Francesco

Un colloquio privato di 35 minuti, quindi l’incontro di Castro Sarmiento con il segretario di Stato Pietro Parolin, accompagnato dall’arcivescovo Gallagher

La presidente dell’Honduras Iris Xiomara Castro Sarmiento è stata ricevuta questa mattina, 20 ottobre, da Papa Francesco in Vaticano. Un colloquio di circa 35 minuti, al quale ha fatto seguito l’incontro con il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, accompagnato dall’arcivescovo Paul Richard Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati e le organizzazioni internazionali.

«Durante i cordiali colloqui in Segreteria di Stato – informa la Sala Stampa della Santa Sede – è stato espresso compiacimento per le buone relazioni bilaterali e la volontà di rafforzarle ulteriormente, anche con il raggiungimento di un Accordo Quadro tra la Santa Sede e lo Stato honduregno. Ci si è poi soffermati sul prezioso contributo che la Chiesa offre al Paese, specialmente in campo educativo e sanitario, come pure nei settori della carità, dell’attenzione ai migranti e del contrasto alla povertà. Nel prosieguo della conversazione si sono toccati altri temi, quali gli effetti del cambiamento climatico, la lotta contro la povertà, rilevando l’importanza di continuare l’impegno per favorire il bene comune e la riconciliazione nel Paese».

Francesco ha donato alla presidente un ramoscello d’olivo in bronzo, i volumi dei documenti papali, il Messaggio per la Pace di quest’anno, il Documento sulla fratellanza umana e il libro sulla Statio Orbis del 27 marzo 2020, a cura della Lev. La presidente ha donato al Papa una statua della Madonna, il volume di una biografia dedicata alla presidente e un rosario di legno locale.

20 ottobre 2022