L’Acr dal Papa per gli auguri di Natale

Nella mattina del 19 dicembre Francesco ha ricevuto in udienza privata, come consuetudine, una piccola delegazione. I doni per i senza dimora

Adriana (10), Carlotta (13), Niccolò (14 anni) e Riccardo (12 anni): sono gli acierrini della diocesi di Albano che sabato scorso, 19 dicembre, hanno portato a Papa Francesco gli auguri di buon Natale di tutta l’Azione cattolica dei ragazzi (Acr). Con loro, in un’udienza privata che è ormai un appuntamento tradizionale, l’assistente ecclesiastico generale dell’Ac Gualtiero Sigismondi, il presidente nazionale Matteo Truffelli, Luca Marcelli, responsabile nazionale Acr, e l’assistente ecclesiastico centrale dell’Acr don Marco Ghiazza.

I ragazzi hanno portato in dono al Papa prodotti utili alle persone accolte nel dormitorio di “Dono della misericordia”, in via dei Penitenzieri, voluto da Francesco e destinato ai senza dimora. In più, gli hanno consegnato anche una copia di “La pace fa notizia”, il sussidio del Mese della Pace 2021: lo strumento che accompagna l’iniziativa annuale dell’associazione del prossimo gennaio dedicata alla costruzione di “percorsi di pace”, tracciata nel solco del messaggio di Francesco per la Giornata mondiale della pace che si celebrerà il 1° gennaio 2021, su “La cultura della cura come percorso di pace”. Il Mese della Pace 2021 vedrà la realizzazione di un progetto nazionale di raccolta fondi a favore di Terre des Hommes, l’associazione impegnata nella tutela dell’infanzia e promotrice di iniziative specifiche legate alla crisi sanitaria, economica e sociale prodotta dalla pandemia da Covid-19.

21 dicembre 2020