Il 2 marzo l’incontro del clero romano con Francesco

Preghiera e riflessione: questi gli “ingredienti” dell’appuntamento. Liturgia penitenziale con De Donatis, quindi la meditazione del Papa

Preghiera e riflessione: questi gli “ingredienti” dell’appuntamento, in basilica lateranense. Liturgia penitenziale con il vescovo De Donatis, quindi la meditazione del Papa

Come tradizione, il giovedì che segue il Mercoledì delle Ceneri, vale a dire il 2 marzo, i sacerdoti di Roma tornano a riunirsi intorno al loro vescovo, Papa Francesco, «per vivere con lui una mattinata di preghiera e riflessione che ci aiuti a percorrere fruttuosamente l’itinerario spirituale e pastorale della Quaresima». A spiegarlo è il cardinale vicario Agostino Vallini, nella lettera di invito alla partecipazione indirizzata a parroci, vicari parrocchiali e sacerdoti di altri ministeri che operano nella diocesi di Roma.

«Il Santo Padre – scrive Vallini – ha accettato volentieri anche quest’anno di essere con noi nella nostra cattedrale e di guidare l’incontro del clero romano in un ritiro spirituale soltanto per i sacerdoti romani». L’appuntamento è nella basilica di San Giovanni in Laterano alle 9.30. Dopo la preghiera dell’Ora media, il vescovo Angelo De Donatis guiderà una liturgia penitenziale, dopo la quale sarà lasciato spazio per le confessioni. Quindi la meditazione del Papa. «Confido che tutti saremo presenti – è l’esortazione del cardinale – per vivere insieme un tempo di comunione e di preghiera».

13 febbraio 2017