Maratona di Roma, attesi oltre 14mila atleti

La competizione, in programma domenica 8 aprile, sarà seguita da oltre 100 emittenti straniere. 500 i siti di interesse storico, archeologico e architettonico sfiorati dal percorso. Partenza e arrivo ai Fori Imperiali

Un percorso di 42.195 metri, partenza e arrivo da via dei Fori Imperiali, articolato intorno a oltre 500 siti di interesse storico, archeologico e architettonico. È tutto pronto nella Capitale per accogliere la 24ª Maratona di Roma, domenica 8 aprile. Attesi allo start oltre 14mila atleti, dei quali 7.670 italiani (54,5%) e 6.430 (45,5%) da tutto il resto mondo. Sono per lo più uomini: 10.819, pari al 76,7% del totale; le donne si fermano a quota 3.281 (23,3%). Oltre 100 le emittenti straniere che trasmetteranno la gara in diretta o in differita.

I primi a partire, alle 8.35, saranno i disabili in wheelchair; dopo 5 minuti toccherà al gruppo dei runners migliori, keniani ed etiopi in testa. Il tempo limite è fissato in 7 ore e mezza. Tra gli elementi d’interesse della 42 chilometri romana, sette chilometri su sampietrini e il transito davanti ai tre principali edifici di culto: la basilica di San Pietro, la Sinagoga e la Moschea. Abbinata alla Maratona poi si ripropone anche quest’anno la Fun Run: la corsa non competitiva di 5 chilometri, aperta a tutti, che nelle ultime edizioni ha portato a correre sulle strade della Capitale una media di 80mila persone. Anche in questo caso la partenza è da via dei Fori Imperiali, l’arrivo invece all’interno del Circo Massimo.

Tra le novità di questa edizione, il Marathon Village allestito per la prima volta nel Centro congressi La Nuvola, all’Eur: 16mila metri quadri di villaggio, aperto a ingresso libero da giovedì 5 a sabato 7 aprile. A garantire il servizio di emergenza e assistenza lungo tutto il percorso della Maratona ci saranno oltre 500 operatori; 50 le esibizioni musicali che scandiranno il passaggio dei runners. Alla partenza e all’arrivo, ad attenderli, ci saranno i “legionari” del Gruppo storico romano. Il premio per i vincitori sarà una medaglia realizzata dall’artista romana Diletta Maria Buschi, raffigurante atleti di Roma antica che si uniscono ai colleghi d’oggi giunti a Roma da tutto il mondo per la Maratona. Per tutti i partecipanti infine la Art Card di Acea Maratona di Roma: un lasciapassare per visite gratuite a quindici musei cittadini dal 5 al 12 aprile, ciascuno per un iscritto e un accompagnatore.

28 marzo 2018