Mario Draghi membro della Pontificia Accademia delle Scienze sociali

Lo ha nominato il Papa. Già direttore esecutivo della Banca mondiale, è stato governatore della Banca d’Italia e presidente della Banca centrale europea

Il Papa ha nominato membro ordinario della Pontificia Accademia delle Scienze sociali Mario Draghi, già presidente della Banca centrale europea. Nominati con lui, informa la Sala stampa vaticana, anche altri due membri ordinari: Pedro Morandé Court, professore emerito di Sociologia alla Pontificia Università Cattolica del Cile, e Kokunre Adetokunbo Agbontaen Eghafona, professoressa di Sociologia e antropologia all’Università di Benin, in Nigeria.

Nato a Roma il 13 settembre 1947, Mario Draghi si è laureato in Politica economica alla Sapienza, conseguendo poi il dottorato in Economia al Massachussetts Institute of Technology. Nel 1981 è diventato docente ordinario di Economia e politica monetaria alla Facoltà “Cesare Alfieri” dell’Università di Firenze. È stato direttore esecutivo della Banca mondiale e in seguito direttore generale del ministero del Tesoro del governo italiano. È stato governatore della Banca d’Italia dal 2005 al 2011 e presidente del Financial Stability Board dal 2006 al 2011, quando è diventato presidente della Banca centrale europea, fino al 2019. È membro del Consiglio di amministrazione dell’Institute for Advanced Study (IAS) e del Gruppo dei Trenta (G30). È autore di numerose pubblicazioni, con contributi che spaziano dalla macroeconomia all’economia internazionale e alla politica monetaria.

10 luglio 2020