Piano freddo: Caritas attiva un ricovero di emergenza a Ostia

Tre tensostrutture negli spazi di Santa Maria Regina Pacis, per 15 senza dimora. Volontari da 10 parrocchie. Servizio itinerante notturno e raccolta di coperte e sacchi a pelo

Tre tensostrutture, negli spazi esterni della parrocchia Santa Maria Regina Pacis, a Ostia. Con l’arrivo del grande freddo, la Caritas diocesana di Roma aumenta l’impegno per l’accoglienza delle persone senza dimora in difficoltà. Nel nuovo ricovero – attivo dal 18 gennaio – possono trovare ospitalità 15 persone. Con loro, coordinati da operatori sociali professionali, i volontari di oltre 10 parrocchie, provenienti dalle prefetture 26, 27 e 28 della diocesi, impegnati a garantire anche cena e colazione, oltre all’animazione sociale per le persone accolte.

Le tensostrutture, attrezzate e riscaldate, sono messe a disposizione da Croce Rossa Italiana. È possibile accedervi direttamente, spiegano dalla Caritas diocesana, oppure attraverso i centri di ascolto parrocchiali e i servizi sociali del municipio X, che collabora all’iniziativa.

Per quanti invece non riescono a trovare rifugio in nessuna struttura, Caritas Roma attiva anche il Servizio itinerante notturno, al quale è possibile segnalare situazioni di fragilità e pericolo scrivendo a servizioitinerante@caritasroma.it o chiamando il numero 366.6349003. Ancora, «per far fronte alle numerose richieste, si invitano le parrocchie e tutti i cittadini alla donazione di coperte e sacchi a pelo. È un gesto semplice – osservano dall’organismo pastorale – ma può salvare una vita». Il punto di raccolta unico per tutta la città è l’Ostello “Don Luigi Di Liegro” in via Marsala 109, accanto alla Stazione Termini, aperto tutti i giorni 24 ore su 24.

23 gennaio 2023