Scuola, petizione al ministro: mascherine e sicurezza per tutti

L’iniziativa di un gruppo di docenti romani relativa alla riapertura degli istituti scolastici nel mese di settembre. «Tutelare l’intera comunità scolastica»

Si intitola “Mascherine e sicurezza per tutti” la petizione lanciata da un gruppo di docenti romani sulle modalità di riapertura delle scuole a settembre, indirizzata al ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina. «La misura del distanziamento di un metro tra le rime buccali degli alunni – si legge nel testo – appare del tutto insufficiente a prevenire il contagio e si ritiene indispensabile l’obbligo dell’utilizzo delle mascherine da parte dei docenti, del personale Ata e degli alunni durante tutto il periodo di permanenza all’interno dell’edificio scolastico. Anche mentre gli alunni sono seduti ai banchi».

Ancora, i docenti ricordano gli studi scientifici pubblicati dall’inizio della pandemia a oggi, secondo cui la permanenza di più persone in luoghi chiusi per tempi prolungati favorisce la diffusione e il contagio del virus. Non solo: «L’Oms – aggiungono – ha recentemente ammesso che il ocronavirus potrebbe diffondersi attraverso l’aria, spostandosi per distanze superiori anche ai due metri e rimanendo attivo per ore, specie in ambienti chiusi scarsamente areati, in cui sostano a lungo tante persone. Esattamente le condizioni della maggior parte delle aule scolastiche in Italia».

Vengono pertanto ritenute indispensabili dai docenti firmatari della petizione «la misurazione della temperatura all’entrata dell’edificio scolastico, come è già obbligo in tutti gli ambienti di lavoro; la possibilità di scegliere la didattica a distanza per alunni e docenti fragili o conviventi con soggetti fragili; test sierologici a cadenza regolare per docenti, personale Ata e alunni. Siamo ben consapevoli – concludono – dell’impegno del ministero dell’Istruzione per il rientro in sicurezza nelle scuole a settembre e confidiamo nella volontà del ministro Azzolina di tutelare l’intera comunità scolastica».

23 luglio 2020