“Tokyo 2020” slitta al 23 luglio 2021

Confermato ufficialmente il cambiamento di data. La conclusione: l’8 agosto. Ridotte al minimo le variazioni al calendario sportivo internazionale

La conferma ufficiale è arrivata ieri, 30 marzo, al termine di un confronto telefonico tra il Comitato olimpico internazionale e il Comitato organizzatore dell’Olimpiade: i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, rinviati al prossimo anno per l’emergenza coronavirus, inizieranno il 23 luglio del 2021 e termineranno l’8 agosto.

Le nuove date scelte, a un anno esatto di distanza da quelle inizialmente previste per il 2020 – per i Giochi olimpici dal 24 luglio al 9 agosto 2020 e per i Giochi paralimpici dal 25 agosto al 6 settembre 2020 -, permettono di ridurre al minimo le variazioni al calendario sportivo internazionale, nell’interesse degli atleti e delle Federazioni sportive. Inoltre, la finestra di tempo sarà sufficiente a completare il processo di qualificazione.

Il Comitato olimpico internazionale assicura che saranno attuate le stesse misure contro le alte temperature previste per l’estate 2020. Ancora, ribadisce anche che resterà invariato l’elenco di tutti gli atleti già qualificati, così come le carte olimpiche già assegnate per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

31 marzo 2020