Anniversario Polizia penitenziaria, Mattarella: «Gratitudine e apprezzamento»

Il messaggio a 203 anni dalla nascita: «Si adopera con impegno per l’attuazione del principio costituzionale della funzione rieducativa della pena»

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella scrive al capo del dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria Bernardo Petralia in occasione del 203° anniversario della costituzione del Corpo della Polizia penitenziaria. Nelle parole del capo dello Stato, «viva gratitudine e apprezzamento alle donne e agli uomini della Polizia penitenziaria per l’attività costantemente svolta al servizio dello Stato. La Polizia penitenziaria – prosegue Mattarella – si adopera con impegno e grande senso delle istituzioni, insieme agli altri operatori del settore, per l’attuazione del principio costituzionale della funzione rieducativa della pena, contribuendo con encomiabile abnegazione a garantire il mantenimento dell’ordine e della sicurezza dei detenuti».

Per il capo dello Stato, «la complessa realtà carceraria ha posto in evidenza la capacità di intervento e l’elevata professionalità degli appartenenti al Corpo, chiamati a fornire con tempestività risposte differenziate in tutte le situazioni di disagio e di tensione emerse negli istituti dello Stato».

9 luglio 2020