Arriva il “Check-Up microbiota”, nell’intestino i segreti della salute

Un percorso dedicato alla salute di quel complesso ambiente composto dai microrganismi che popolano il nostro apparato digerente

Il controllo periodico del proprio stato di salute è il modo più efficace di migliorare il proprio benessere e la qualità della vita. Per questo il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico ha elaborato un gran numero di check-up per uomo e donna. L’ultimo nato è il “Check-Up microbiota”, un percorso dedicato alla salute di quel complesso ambiente composto dall’insieme dei microrganismi che popolano il nostro apparato digerente.

Un mondo minuscolo presente nel nostro intestino, composto di circa 10 miliardi di microbi (10 volte il numero delle nostre cellule), che ha una importante influenza sulla nostra salute e in particolare sull’attività del metabolismo oltre che sullo sviluppo del sistema immunitario e persino sulla nostra condizione psicologica.

Il percorso di “Check-Up microbiota”, attivato dal Servizio di Gastroenterologia Funzionale e Microbiota diretto dal professor Michele Guarino, viene eseguito dietro indicazione del proprio gastroenterologo dopo una visita specialistica con inquadramento clinico ed esclusione di altre patologie. Il “Check-Up microbiota” prevede una visita specialistica gastroenterologica con impostazione del percorso, analisi del microbiota intestinale su campioni fecali multipli, visita gastroenterologica di controllo con counseling nutrizionale.

Oggi la sindrome dell’intestino irritabile e la stipsi cronica sono tra i disturbi funzionali intestinali che colpiscono un’alta percentuale della popolazione mondiale. La loro diagnosi è basata su sintomi come dolore addominale e alterazione della funzione intestinale. Può influenzare notevolmente la qualità della vita di chi ne soffre. Fra i fattori coinvolti nell’insorgenza di queste patologie sono stati chiamati in causa la composizione dei microrganismi presenti nell’intestino (il microbiota intestinale, appunto), l’alimentazione e lo stress causato dalla vita quotidiana.

Un’adeguata modulazione del microbiota intestinale, realizzata attraverso una corretta alimentazione e l’utilizzo di integratori alimentari scelti in modo personalizzato, può costituire un approccio efficace, combinato alla terapia tradizionale, per il controllo della sintomatologia caratteristica di tali disturbi. (Michele Guarino, Professore Associato di Gastroenterologia)

5 gennaio 2022