Dall’Ufficio liturgico tre corsi di formazione per i lettori

Il primo sarà a San Tommaso d’Aquino. Il 18 gennaio il conferimento di accolitato e lettorato a cinque laici di altrettante parrocchie. Il sussidio per la Quaresima

«La relazione tra il Risorto, la comunità dei credenti e la Sacra Scrittura è estremamente vitale per la nostra identità. Senza il Signore che ci introduce è impossibile comprendere in profondità la Sacra Scrittura ma è altrettanto vero il contrario: senza la Sacra Scrittura restano indecifrabili gli eventi della missione di Gesù e della sua Chiesa nel mondo». Così scrive Papa Francesco nella lettera apostolica “Aperuit illis”, pubblicata lo scorso 30 settembre, con la quale ha stabilito che «la III Domenica del Tempo ordinario sia dedicata alla celebrazione, riflessione e divulgazione della Parola di Dio». Il 26 gennaio, dunque.

In vista di quella data, proprio per dare il giusto risalto alla proclamazione della Parola, l’Ufficio liturgico diocesano organizza tre corsi di formazione per lettori, che si terranno in momenti diversi e in parrocchie differenti della diocesi, in modo da consentire la più ampia partecipazione, ma saranno strutturati secondo uno schema analogo. Cinque gli incontri che compongono i percorsi formativi, aperti a tutti, anche ai non residenti nella diocesi di Roma. Il primo prenderà il via il 16 gennaio a San Tommaso d’Aquino; il secondo si terrà dal 20 febbraio a Santa Chiara; il terzo è in programma ad aprile a Sant’Aurea, a Ostia, al Centro Beretta Molla. Per le iscrizioni è necessario contattare direttamente la parrocchia ospitante.

Nel senso della valorizzazione delle Scritture va anche il prossimo conferimento dei ministeri del lettorato e dell’accolitato, sempre da parte dell’Ufficio liturgico diocesano, a cinque fedeli laici. Si tratta degli accoliti Antonio Farina, della parrocchia dei Santi Gioacchino e Anna; Roberto Cecchini, della comunità di Santa Maria Madre del Redentore; Stefano Romoli Venturi, di San Policarpo; e Sergio Nardis, di Santa Maria del Carmelo; e del lettore Stefano Zanghieri, della parrocchia di San Luca. Il conferimento dei ministeri avverrà durante la celebrazione di sabato 18 gennaio, alle ore 17.30, nella basilica di San Giovanni in Laterano, presieduta dal vescovo ausiliare Gianpiero Palmieri.

Ancora, l’Ufficio liturgico annuncia anche che nei prossimi giorni arriverà ai parroci della diocesi tramite posta ordinaria il modello per la benedizione delle famiglie e il consueto sussidio di preghiera per il tempo di Quaresima, da offrire ai fedeli per la preghiera in casa. «Il testo – spiegano – aiuta le persone a meditare il Vangelo domenicale e ad approfondire il percorso liturgico tracciato dalla Chiesa».

13 gennaio 2020