Francesco, annunciato il viaggio in Turchia

Dopo giorni di incertezze a motivo della situazione politica, l’annuncio della Sala Stampa: il Papa compirà la sua visita apostolica dal 28 al 30 novembre, recandosi ad Ankara e a Istanbul. Previsto il primo incontro privato con il Patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo I

«Accogliendo l’invito del Presidente della Repubblica, di Sua Santità Bartolomeo I e del Presidente della Conferenza Episcopale, Sua Santità Francesco compirà un viaggio apostolico in Turchia dal 28 al 30 novembre 2014 recandosi ad Ankara e a Istanbul». L’annuncio ai giornalisti l’ha dato questa mattina, 21 ottobre, il portavoce vaticano padre Federico Lombardi, dopo giorni di incertezze per la difficile situazione politica del Paese, a un passo dal confine con la Siria e dall’assedio della città di Kobane. Reso noto anche il programma del viaggio: Francesco partirà venerdì 28 novembre alle 9 dall’aeroporto di Fiumicino per arrivare alle 13 ad Ankara. Dopo l’accoglienza ufficiale, farà visita al Mausoleo di Atatürk, fondatore e primo presidente della Turchia moderna. Poi nel palazzo presidenziale incontrerà il presidente della Repubblica, Recep Tayyip Ergodan, e le autorità.

Il Papa sarà accolto in udienza anche dal primo ministro Ahmet Davutoðlu e farà visita al presidente degli affari religiosi. Sabato 29 novembre, poi, da Ankara si sposterà in aereo per Istanbul. Qui è prevista la visita prima al Museo di Santa Sofia e poi alla Moschea Blu, Sultan Ahmet, ripercorrendo quanto fece Benedetto XVI il 30 novembre del 2006, segnando appunto il più alto dell’amicizia tra mondo cristiano e mondo islamico. Quindi celebrerà una Messa nella cattedrale cattolica intitolata allo Spirito Santo, per unirsi poi a una preghiera ecumenica nella chiesa patriarcale di San Giorgio. Al termine ci sarà il primo incontro privato con il Patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo I, nel Palazzo Patriarcale.

Domenica 30 novembre, giorno in cui il Patriarcato ecumenico celebra la festa patronale di Sant’Andrea, Papa Francesco parteciperà alla Divina Liturgia nella chiesa patriarcale di San Giorgio. Dopo la benedizione ecumenica, Papa Francesco e il Patriarca Bartolomeo firmeranno una Dichiarazione congiunta. Il viaggio in Turchia si concluderà con una pranzo del Santo Padre con il Patriarca Bartolomeo I al Patriarcato ecumenico. Il ritorno a Roma è previsto per le 18 e 40, questa volta all’aeroporto di Ciampino.

21 ottobre 2014