Il 18 novembre la prima domenica ecologica

Stop a veicoli con motore endotermico nella Ztl Fascia Verde nelle fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30. La limitazione si estenderà anche agli autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) Euro 6

Tornano le domeniche ecologiche a partire dal 18 novembre. La Giunta capitolina ha dato il via libera all’iniziativa che prevede il divieto totale della circolazione ai veicoli dotati di motore endotermico, nella Ztl “Fascia verde” nelle fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30. La limitazione si estenderà anche agli autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) Euro 6. Le successive saranno: il 2 dicembre, 13 gennaio 2019, 10 febbraio e 24 marzo. Le date, fanno sapere dal Comune, potranno essere suscettibili di modifiche in caso di eventi imprevisti.

L’assessorato alla Città in Movimento e i relativi uffici dipartimentali provvederanno al potenziamento del Trasporto Pubblico Locale durante le giornate di blocco totale ed in particolare durante le fasce orarie di interdizione. La Polizia Locale di Roma Capitale dovrà provvedere alla vigilanza per garantire l’osservanza del provvedimento di limitazione della circolazione da parte della cittadinanza.

Nelle domeniche ecologiche di Roma potranno circolare liberamente le auto elettriche, ibride o alimentate a gas (Gpl o metano); gli scooter a quattro tempi nelle classi anti-inquinamento Euro 2 e successive; le moto a quattro tempi Euro 3 e successive; i taxi ed i veicoli che trasportano persone invalide o malate. Chi viene sorpreso all’interno della Fascia Verde al volante di un’auto non in regola deve pagare una multa da 163 a 658 euro, ma nel caso abbia commesso la stessa infrazione nei due anni precedenti incorre nella sospensione della patente di guida da 15 a 30 giorni.

 

16 novembre 2018