Il Concertone del 1° maggio torna live ma senza pubblico

Cambia anche la location: la Cavea dell’Auditorium. Oltre 40 gli artisti attesi, da Venditti a Noel Gallagher, per la kermesse, in diretta su RaiTre

Per i romani, da sempre, il concertone del 1° maggio non è solo la tradizionale kermesse promossa da Cgil, Cisl e Uil per portare in piazza le rivendicazioni dei lavoratori a suon di musica ma anche l’evento che apriva la stagione dei concerti all’aperto e, per tanti giovani, provenienti per l’occasione da tutta Italia, la possibilità di assistere gratuitamente alle performances degli artisti preferiti. Dopo l’edizione del 2020 a uso esclusivo della tv, causa Covid appena esploso, quest’anno la manifestazione, dal titolo “#1M2021, è il PRIMO!”, torna live ma cambia location e si sposta dalla capiente piazza San Giovanni alla più ristretta Cavea dell’Auditorium Parco della Musica, dove comunque non sarà possibile accedere (se non su invito) e ci si dovrà accontentare di seguirla in tv, in diretta su RaiTre e Rai Radio2, domani, 1°  maggio, dalle 16.30 alle 19 e dalle 20 alle 24, disponibile anche su RaiPlay, sia in diretta che on demand.

Anche se la soluzione appare ancora amara, è pur sempre uno spiraglio di luce per un settore tra i più duramente provati dalla pandemia che ha messo in ginocchio moltissimi lavoratori legati all’indotto degli spettacoli dal vivo e che confidano nella ripresa delle attività per risollevarsi. Non a caso lo slogan scelto per quest’anno dai sindacati è: “L’Italia si cura con il lavoro”: un modo per affermare che la ripartenza nel nostro Paese è possibile attraverso il lavoro e una campagna vaccinale nazionale diffusa. L’evento quindi, pur nel rispetto delle misure di prevenzione del virus, valorizzerà la dimensione live, da tempo penalizzata dall’emergenza sanitaria, riportando artisti e maestranze sul palco e rappresentando un momento di snodo tra la realtà che speriamo di lasciarci alle spalle e il futuro che si sta man mano delineando.

In programma dunque testimonianze, riflessioni e sei ore di musica dal vivo grazie a una line up eterogenea, con oltre 40 artisti chiamati a esibirsi: Alex Britti, Après La Classe & Sud Sound System, Balthazar, Edoardo Bennato, Bugo, Chadia Rodriguez ft. Federica Carta, Colapesce Dimartino, Coma_Cose, Enrico Ruggeri, Ermal Meta, Extraliscio, Fabrizio Moro con Vinicio Marchionni e Giacomo Ferrara, Fasma, Fast Animals And Slow Kids & Willie Peyote, Fedez, Folcast, Francesca Michielin, Francesco Renga, Gaia, Ghemon, Gianna Nannini e Claudio Capéo, Ginevra, Gio Evan, Il Tre, L’orchestraccia, La Rappresentante Di Lista , Madame, Mara Sattei, Max Gazzè & The Magical Mystery Band, Michele Bravi, Modena City Ramblers, Motta, Nayt, Noemi, Noel Gallagher e LP (LP sta per Laura Pergolizzi, cantautrice statunitense di
origini italiane), Orchestra Multietnica Di Arezzo con Magherita Vicario, Piero Pelù, The Zen Circus, Tre Allegri Ragazzi Morti, Vasco Brondi, Wrongonyou.

Sul palco del Concerto 2021 si esibiranno anche Cargo (Roma), Marte Marasco (Milano) e Neno (Torino), ovvero gli artisti vincitori del contest 1MNEXT, la cui finale si è svolta allo Spazio Rossellini di Roma, Polo Culturale Multidisciplinare Regionale. Tra questi, durante la diretta Rai, verrà proclamato il vincitore assoluto. Sul palco anche il giovane Y-Not, vincitore del contest della campagna sulla sicurezza stradale di Anas “Guida e Basta”. La direzione artistica del concerto del 1° maggio di Roma è curata da Massimo Bonelli. che è anche l’organizzatore generale dell’evento per iCompany, che sta lavorando con le dovute cautele: «Nessun contatto – ha spiegato in conferenza stampa -. Ci adeguiamo a quel che succede intorno a noi. Un evento che ha un’evocazione televisiva, manca il pubblico, che è l’attore protagonista, quindi cast e narrazione sono pensate per la tv». Con l’augurio di tornare presto in piazza.

30 aprile 2021